Home > politica > Luigi Muro: Dino Ambrosino mi sembra il candidato naturale della sinistra è oramai un veterano della politica procidana.

Luigi Muro: Dino Ambrosino mi sembra il candidato naturale della sinistra è oramai un veterano della politica procidana.

dino ambrosinoAd inizio del nuovo anno abbiamo incontrato Luigi Muro per raccogliere alcune sue considerazioni sul momento politico italiano e su quello che potrebbero essere gli scenari possibili per le elezioni comunali che si terranno a Procida, oramai, nel non più lontano 2015.

Dando uno sguardo alla politica nazionale, quali gli scenari possibili per il prossimo futuro?
Credo che la situazione sia molto bloccata: il PD ruota intorno a Renzi che non sa che farsene di un partito con le regole democratiche, Forza Italia spera che Berlusconi sia eterno ma sa che non è cosi, Grillo spinge sempre di più ma oltre a scassare non riesce a proporre nulla. Il governo Letta  galleggia senza incidere …..Davvero una grande confusione…..
Con le europee fissate per il prossimo maggio a quale progetto politico stai lavorando?
Sto provando a ricostruire insieme ad altri amici una forza di destra europea, nazionale ed istituzionale, strada difficile e tortuosa.
Come leggi la nomina di De Siano a coordinatore regionale di Forza Italia e che peso potrà avere nell’ambito degli assetti politici delle isole di Ischia e Procida?
Per De Siano si tratta di un bel successo personale ma non vedo grandi vantaggi per le isole.
Il 2014 rappresenta per Procida l’anno di lancio per le elezioni comunali previste nel 2015 quindi, inizieranno le grandi manovre. Quale il futuro dell’attuale maggioranza e quello di Luigi Muro?
L’attuale maggioranza deve lavorare sodo per tutto il 2014 per rispettare l’impegno preso circa 5 anni fa, stessa cosa farò io. Tra un anno, di questi tempi, ne riparleremo.
Quali, secondo te, le due maggiori problematiche tra le tante (condono edilizio e abbattimenti, servizi essenziali, pressione fiscale, sanità, trasporti, vendite delle quote del porto di Marina Grande, progetto di valorizzazione dell’ex struttura carceraria, crisi del commercio e dell’edilizia, etc.) che dovranno essere affrontate e risolte in questo 2014?
Tutte quelle che hai indicato sono all’ordine del giorno: credo che una spinta sul condono edilizio possa aiutare molto anche altri aspetti come la crisi dell’edilizia e il problema degli abbattimenti. La vendita delle quote del porto è questione superata da anni ed ora spetta solo fare gli atti esecutivi. Il carcere è stata una grande realizzazione burocratica del sindacato Capezzuto: ora ci vuole serietà e serenità per completare bene il discorso. Sanità e trasporti sono problemi dove il Consiglio comunale ha sempre  deliberato insieme e deve continuare a farlo.
Nel centrosinistra già è stata avanzata la candidatura a sindaco di Dino Ambrosino. Pensi che intorno a questo nome si riuscirà a trovare unità di intenti anche con il M5S?
Dino Ambrosino mi sembra il candidato naturale della sinistra è oramai un veterano della politica procidana. Se si accorderà con il M5S? Dino farà accordi con tutti pur di vincere.

Potrebbe interessarti

Il governo Conte si è accorto che in Italia esiste un comparto marittimo?

di Nicola Silenti da Destra.it PROCIDA – L’armatore Vincenzo Onorato ha lanciato una petizione in difesa …

3 commenti

  1. Giovanni Lubrano

    Dino un veterano? Ha 34 anni. Ha fatto esperienza dai banchi dell’opposizione. Se non fosse mai stato consigliere comunale si sarebbe detto che è troppo inesperto. E’ giovane e non è stato per vent’anni a comandare ma a lottare per il cambiamento. E’ il naturale candidato a Sindaco.

  2. Il Sig. Dino Ambrodino candidato a Sindaco?????
    Non per criticare e spero per lui che abbia lunga e fulgida vita politica ma se da Rappresentsnte di Istituto non è stato capace di organizzare un servizio mensa non dico buono ma accettabile, approvando o facendo approvare un menù privo di verdure e frutta che sono alla base di una dieta sana ed equilibrata non credo sia capace di pendere decisioni per un’intera comunità in qualità di primo cittadino!!!
    Mio personalissimo giudizio credo sia partito già con il piede sbaglia
    to se vuole fare politica, oggi servono persone che sappiano essere dei leaders e abbiano anche il coraggio una volta tanto di prendere decisioni impopolari assumendosene le responsabilità e le conseguenze.
    Il governo del Si che da anni vige a procida deve cessare!!!

  3. Giancarlo Di Marco

    Facciamo notare che la scelta della ditta che si occupava della mensa l’ha fatta l’ amministrazione comunale ( La ditta che a ischia e in diversi altri posti ha servito cibo scaduto e avariato!!!) e in piu dagli altri posti si sa, che c’è stata corruzione per avere gli appalti, di procida non si sa niente…………….I rappresentanti dei genitori si sono spesso lamentati della qualita del cibo senza che succeda mai niente, e da notare anche, che lo spreco di piatti e posate della mensa e enorme e sarebbe ora di fare qualcosa!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *