Home > Mariano Cascone: "Espressioni Procidane, predica bene e razzola male".

Mariano Cascone: "Espressioni Procidane, predica bene e razzola male".

Ho letto sul sito di Procidamia.it il sommario della prossima uscita di Espressioni Procidane.La campagna elettorale ha chiarito in modo cristallino che questo giornale è ufficialmente schierato con il gruppo politico di Insieme per Procida. Questa circostanza, pienamente legittima, non mi esime però, da responsabile e capogruppo dell’altro gruppo di opposizione La SVOLTA, di esternare un senso di disagio profondo perchè tra i tre competitori alla carica di Sindaco prima e da responsabile di una forza politica in Consiglio Comunale adesso, mi sento discriminato da questo giornale che dovrebbe invece rappresentare un baluardo di partecipazione pluralistica incarnando i valori proprio della forza politicain cui si riconosce. Non è che personalmente ci tenga particolarmente ad apparire sulle pagine di questo periodico, ma la correttezza dell’informazione mi obbliga ad esprimere una forte critica alla testata ed ai suoi responsabili poichè appare chirurgica la volontà messa in campo di far assurgere ad unico baluardo di opposizione all’attuale maggioranza il gruppo di politico di InsiemexProcida, cercando di emarginare dall’immaginario collettivo la presenza della SVOLTA. La potremmo definire una anticipazione della legge bavaglio indiscussione a livello nazionale, con l’aggravante che gli autori di questa censura (poichè di censura stiamo parlando) appartengono proprio all’area politica che tanto contesta la compressione della libertà e pluralità di espressione, in ogni sua forma e di ogni bandiera.Se fossi stato contattato non avrei potuto fare a meno di evidenziare l’incoerenza di InsiemexProcida sulla questione del 2% del porto turistico, acquisto da me proposto in Consiglio Comunale ed in merito al quale questo gruppo si è astenuto, salvo poi predicare lo stesso nei loro incontri (sarà mia premura fornire copia della delibera incriminata a tutti coloro che ne faranno richiesta); mi sarebbe piaciuto parlare del loro atteggiamento da “asso pigliatutto” per ciò che concerne le nomine conciliari spettanti all’opposizione, in un misero tentativo di non riconoscerne nemmeno una di peso al gruppo della SVOLTA; mi sarebbe piaciuto chiedere lumi sull’incontro conviviale avuto da Scotto di Santolo a casa sua col Sindaco Capezzuto, nell’imbarazzo totale dei loro stessi sostenitori che in massima parte nulla ne sapevano e ne sanno; ma anche mi sarebbe piaciuto portare a conoscenza della mia interrogazione in cui denuncio un debito di circa 220.000,00€ da parte delComune nei confronti dell’Enel, circostanza gravissima che evidenzia i profondi limiti finanziari dell’Amministrazione che non può nemmeno permettersi di pagare un servizio essenziale come la corrente elettrica; avrei parlato delle altre mie interrogazioni in discussione al prossimo Consiglio Comunale, dei tanti giovani e volti nuovi della politica locale da me nominati come tecnici delle Commissioni Consiliari, del contributo da me dato per la risoluzione della problematica del 118 di recente trasferimento in Via Libertà onderecuperare la vecchia struttura dell’ospedale. Avrei parlato anche dei lavori di ristrutturazione dell’Albano Francescano interamente autofinanziati dalla Fondazione che presiedo dopo una difficile ma positiva opera di risanamento finanziario, lavori che consegneranno l’anno nuovo a Procida una struttura all’avanguardia per l’assistenza agli anziani dopo anni di abbandono; della questione Vivara e di tante altre cose. Ma forse Espressioni Procidane non ha interesse a fare informazione, avendo con tutta evidenza deciso da tempo di darsi alla politica; ma anche la politica ha i suoi principi e le sue regole che certo non ricomprendono il bavaglio delle altre forze politiche.Spero vivamente di ricevere chiarimenti dalla redazione e le ufficiali motivazioni che li hanno portati all’esclusione del gruppo la SVOLTA da questo importante numero post-elettorale.Concludo dicendo che in campagna elettorale il sito procidamia.it accusava ferocemente il giornale Procida Oggi di incoerenza e parzialità per la decisione dei Riformisti (da sempre vicini a questo giornale) di scendere in campo con l’Amministrazione uscente. personalmente Procida Oggi mi ha contattato nel suo numero post-elezioni, riconoscendomi uno spazio come per tutti gli altri gruppi consiliari. Mi viene da dire che non esiste peggior difetto dell’ipocrisia.Cons. Mariano Cascone

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *