Home > procida > politica > Menico Scala: Dal Sindaco solo risposte vaghe alle nostre interrogazioni

Menico Scala: Dal Sindaco solo risposte vaghe alle nostre interrogazioni

menico scala2La seduta di Consiglio Comunale dello scorso 20 novembre ha offerto molti spunti di riflessione sia sotto il profilo politico che amministrativo. A parlarne per primo è il capogruppo di “Per Procida” Menico Scala firmatario di una buona parte dei punti previsti all’ordine del giorno. «C’ è molta delusione, tecnicamente dovrei dire di essere “insoddisfatto”, per quanto riguarda le risposte avute alle mie interrogazioni. Entrando nello specifico, a quella riguardante i lavori effettuati per il posizionamento della fibra ottica da parte della Telecom, ricevo una risposta di ringraziamento dell’assessore Lauro al suo Sindaco per le cariche assegnate e una lettura del crono programma giornaliero dei lavori della fibra ottica. Direi che c’azzecca? L’assessore mi risponde di agire come consente la legge. Personalmente non condivido considerato che nell’interrogazione si chiedeva di far rimediare alla società TELECOM SPA un errore marchiano nella progettazione.

Alla seconda interrogazione – continua Scala – dopo la risposta del Sindaco mi chiedo se le note che inviamo vengono lette in quanto, dopo diversi minuti a vagheggiare con argomenti già espressi, relativi al progetto di finanziamento ottenuto dall’amministrazione precedente capeggiata dal Sindaco pro tempore Vincenzo Capezzuto, si ribadisce che l’affidamento si poteva fare, che è stata adottata la procedura di soglia di 40.000,00 e quindi giusto affidare ad una associazione senza fare nessuna gara né chiedere se fosse rispettata l’economicità. Il Sindaco, poi, parla di contatti su Internet, di presenze ma, l’interrogazione, è ben altra cosa. Infatti, la richiesta era di conoscere l’organigramma delle Associazioni beneficiarie di affidamenti e per tutta risposta, ci si rimanda per le informazioni agli uffici preposti del Comune ai quali, in verità ed in via ufficiosa, ho già verificato ricevendo una risposta negativa, anche se mi sono ripromesso di farlo ufficialmente nei prossimi giorni. Cosa significa questo comportamento? Forse che davvero all’interno dell’organizzazione dell’Associazione ci sia qualche parente o qualche soggetto vicino all’amministrazione che svolge ruoli fondamentali? Altra richiesta senza risposta è quella relativa al rapporto che c è tra Associazione Millenium e Abbazia San Michele (anzi non si è parlato proprio di questo rapporto) e sulla professionalità nello svolgere questa attività di guida turistica nei centri storici. Forse, ma vorrei essere seriamente smentito, tanta regolarità nell’affidamento  non c ‘è  visto che il Sindaco ha parlato di tutto senza entrare mai nello specifico.

Per quanto riguarda all’Associazione di canottaggio, nella quale ci sarebbero state nell’organigramma le presenze illustri di un consigliere comunale e dello stesso sindaco, e per opportunità si è pensato di effettuare delle modifiche, anche quì il Sindaco ha ritenuto opportuno parlare di altro, ed ovvero che l’evento organizzato dall’Associazione ha avuto una rilevanza di livello internazionale con ospiti illustri e dell’unicità dell’Associazione Canottieri sul territorio isolano a poter svolgere questa attività e per questo più di 14.000 euro messi sarebbero stati congrui,  ma non per i veri e reali  sistemi di valutazione basati sui principi di trasparenza (tanto per chiarirci il Sindaco parla di turnazione, ma al momento hanno usufruito del primo giro gli amici e poi chissà). Altre Associazione che ho indicato durante il consiglio comunale, per l’amministrazione non hanno valore anche se sono state, nell’ultimo periodo, oggetto di grande interessi per i turisti con la scoperta delle  canoe e dell’attività denominata PROCIDA KAYAK. (Quindi si ipotizza che anche in futuro non saranno all’altezza e quindi il tutto verrà richiesto di essere organizzato dalla ASD di Canottaggio). In tutto ciò, poi, il Sindaco ha decentrato la discussione sul sottoscritto e invece di rispondere all’interrogazione dice che i precedenti amministratori dovrebbero passarsi la mano sulla coscienza sui lavori pubblici degli ultimi anni, altra risposta non attinente, direi vaga nel migliore dei casi, forse per nascondere verità che spero altri Organi, viste le denuncie in atto, possano vagliare accuratamente e fare definitivamente luce sull’intera gestione.

Sulla questione riguardante le quote del porto turistico di Marina Grande – precisa il capogruppo di “Per Procida”, la proposta formulata da alcuni consiglieri del gruppo non è stata accolta ma rinviata ad una prossima seduta in modo tale da definire un atto in cui si prendesse in considerazione l’impegno del Comune, nel bilancio 2016, di recuperare la quota del 24% utile per raggiungere il 49% originario. Su questo punto, però, tengo a sottolineare, comunque, la sciagurata e inopportuna scelta effettuata   dell’Amministrazione Ambrosino quando ha inserito nel bilancio di previsione 2015 la cifra di solo € 35.000,00 a fronte della quota di aumento del capitale sociale pari a € 346.030,65  che veniva espressamente richiesto dal socio di Maggioranza  da corrispondere entro la fine dell’anno in corso. Un vero diritto di opzione che rischia di non concretizzarsi.

Questo è un errore grave, che potrebbe mettere in discussione l’intera quota del Comune di Procida, e a mio parere, il collega Capezzuto Vincenzo ha fatto bene ad evidenziare la necessità di chiedere urgentemente la convocazione di una assemblea per avere chiarezza su questa vicenda, in quanto si rischia  di impegnare una quota nel bilancio anno 2016, che senza un consenso scritto e validato da una assemblea con la espressa volontà   del socio di maggioranza, ciò potrebbe essere tutto inutile.

Ma a giorni si capirà meglio  la vicenda.

Con riferimento alla Commissione Locale per il Paesaggio conclude Menico Scala – un in bocca al lupo a tutti i componenti della Commissione, perché sarà davvero un compito arduo visto che per alcuni di loro è la prima esperienza in tal senso».

Potrebbe interessarti

Protezione civile, dalle 12 alle 24 di domani in vigore allerta meteo

PROCIDA – La Protezione civile della Regione Campania ha diramato oggi un comunicato di allerta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *