Home > politica > Menico Scala: «La comunicazione istituzionale deve essere bipartisan»

Menico Scala: «La comunicazione istituzionale deve essere bipartisan»

PROCIDA – Nei giorni scorsi il Consigliere Comunale, nonché capogruppo di “Per Procida, Menico Scala, ha inviato una interrogazione al Presidente del Consiglio Comunale, al Sindaco, all’assessore delegato alla Comunicazione e al Responsabile Affari Generali ed Istituzionali nella quale si legge:

“Premesso che la comunicazione telematica (blog, facebook, twitter, whatsapp) in questi ultimi anni è diventata una risorsa importante per interagire con i cittadini ed è per tale motivo che gli enti istituzionali, nel nostro caso il Comune, la utilizza in maniera più rilevante attraverso il portale istituzionale www.vivereprocida.it e sul profilo social della pagina del Comune di Procida; 

Considerato che la suddetta iniziativa rappresenta innegabilmente un forte strumento di democrazia e verrebbe ad integrare quell’indefettibile principio di “trasparenza”  amministrativa, troppo spesso citato, ma raramente attuato, anche in considerazione del fatto che – per ovvie ragioni – gli organi di stampa non riescono a dare spazio all’ampia attività consiliare nella sua interezza (lavoro delle commissioni, interrogazioni, interpellanze, mozioni, delibere, determine, etc.), bensì solo ad alcuni aspetti della stessa; cosa che di fatto conduce ad una incompleta informazione che rappresenta il primo passo verso una possibile strumentalizzazione;

Considerato altresì che i cittadini Procidani, ivi compreso quelli residenti all’estero o che per motivi di lavoro sono costretti a vivere fuori, e anche i turisti che conoscono l’isola e che cercano quotidianamente notizie e interessi vari, potrebbero in questo modo avere l’opportunità di partecipare attivamente all’attività amministrativa venendo a conoscenza, attraverso il citato sito web, del comportamento dei loro rappresentanti, i quali sarebbero naturalmente portati a “selezionare” gli interventi, limitandoli a quelli distringente interesse per la cittadinanza;

Rilevato infine che, con note protocollate ripetutamente dal nostro gruppo consiliare indirizzate al Responsabile della Comunicazione, all’assessore delegato alla comunicazione, sia a mezzo mail che con documentazioni cartacea, non abbiamo avuto nessuna risposta (positiva o negativa) circa una eventuale pubblicazione di documenti, non solo di carattere politico, ma anche partecipativo come, ad esempio, la nota di cordoglio alla famiglia della piccola Tea scomparsa recentemente; 

Tutto ciò premesso, considerato e rilevato nell’esclusivo interesse della cittadinanza, che ha il legittimo diritto di avere a disposizione tale strumento di democrazia; che il portale VIVERE PROCIDA e il profilo istituzionale del Comune di Procida utilizzato a mezzo facebook  si presentano come il sito del COMUNE DI PROCIDA, tant’è che è presente anche il logo istituzionale dell’Ente; che tutto ciò è stato approvato dal Consiglio Comunale quale strumento di comunicazione istituzionale dell’Ente, quindi bipartisan e disponibile per tutti i gruppi consiliari (maggioranza e minoranza) presenti per delega popolare;

Interroga il Presidente del Consiglio Comunale, il Sindaco e l’assessore responsabile alla Comunicazione per conoscere se e quando intende prendere in considerazione ed attuare conseguentemente la presente interrogazione , al fine di rendere più trasparente, efficiente e rispettosa di tutte le posizioni espresse dalle forze di maggioranza e minoranza presenti nel Civico Consesso in virtù della volontà popolare”. 

Potrebbe interessarti

Affossato l’Ufficio tecnico comunale

Vincenzo Muro PROCIDA – Il decreto sindacale n. 22  emanato il 22 luglio scorso  – …

2 commenti

  1. ………evvai tutti a Düsseldorf per il bene comune!!!!!!!!!!

  2. Antonio de Curtis

    E io pago!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *