Home > No al Nucleare, Si al Sole

No al Nucleare, Si al Sole

Il nucleare è una scelta profondamente sbagliata, contraria agli interessi economici, produttivi, sociali, ambientali del Paese, delle attuali e future generazioni e della Biodiversità del Pianeta.
Un rischio immane, permanente, di possibili catastrofi; una pesante eredità per il futuro, potenziale generatrice di armamenti e guerre atomiche; una scelta scientificamente e tecnologicamente obsoleta, che aggrava la dipendenza energetica del nostro Paese. Sono queste le “Ragioni del No al Nucleare”, che noi riteniamo incontestabili su ogni aspetto, ma sulle quali intendiamo sempre correttamente confrontarci.

Le ultime Sentenze della Corte Costituzionale sull’incostituzionalità dell’articolo 4 della legge 102 dell’agosto 2009 relativo agli “Interventi urgenti per le reti dell’energia” e finalizzato alla accelerazione della realizzazione di impianti nucleari in Italia, e quella, incomprensibile, sul potere sostitutivo del Governo nella scelta dei siti nucleari, accelerano la necessità di un profondo confronto sull’energia e le conseguenti scelte politiche ed istituzionali, da fare esclusivamente nell’interesse del Paese. Una grande battaglia di civiltà, per la democrazia ed il progresso.
L’Energia Solare, nelle sue diverse espressioni delle “Fonti Rinnovabili”, è per noi l’energia del futuro, già dei prossimi anni: essa inciderà profondamente sul sistema produttivo, economico, sociale e sull’intera organizzazione della Società. Unitamente ai grandi benefici di natura universale, quali l’inversione rispetto all’effetto serra ed al surriscaldamento del Pianeta, il solare garantirà energia gratuita e pulita e, allo stesso tempo, attiverà un immenso processo occupazionale per la riconversione dell’identità e qualità della produzione e del modello di vita.
Napoli e la Campania hanno tutte le potenzialità scientifiche, culturali, produttive, ambientali per divenire il cuore pulsante dello sviluppo tecnologico e della diffusione dell’energia solare, e quindi di un nuovo modello energetico, fondamentale riferimento per un nuovo lavoro.
In base a questa consapevolezza, occorre aprire subito un confronto con tutte le istituzioni, le forze sociali, culturali e produttive, attivando un concreto percorso operativo per conseguire tali fondamentali obiettivi.

Come Coordinamento Campano per il No al Nucleare, pertanto, promuoviamo un
pubblico incontro sulla “Civiltà del Sole in Campania”, per Sabato 3 Luglio, alle ore 10.30, presso l’ Associazione “Città del Sole” in Via Maffei (la prima strada a destra, scendendo lungo S. Gregorio Armeno, da via Tribunali). In questa occasione intendiamo:
(i) aprire una discussione pubblica sulle sentenze della Consulta;
(ii) presentare alla stampa la nostra proposta di legge regionale di iniziativa popolare “sulla Cultura e la Diffusione dell’Energia Solare in Campania”, quale primo testo per la formulazione definitiva della legge sulla quale chiedere la sottoscrizione dei cittadini Campani.
Riteniamo di fondamentale importanza la partecipazione di tutti/e, per l’attivazione e l’attuazione dell’intero progetto e siamo perciò certi che non mancherai.

Comunicato Stampa

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *