Ospedale – Maria Capodanno: Non bisogna abbassare la guardia e continuare con ogni mezzo l’impegno unitario per il riconoscimento dei nostri diritti costituzionali

PROCIDA – “In merito all’audizione svoltasi il giorno 8 c.m. presso la V Commissione Regionale Sanità per ottenere la modifica del Piano Ospedaliero Regionale, predisposto dal Commissario Governativo, con il riconoscimento del posto di Pronto Soccorso – dice il consigliere nonché Vice presidente del Consiglio Comunale Maria Capodanno – riteniamo che siano stati registrati elementi positivi per il raggiungimento degli obiettivi.

Hanno partecipato i membri della Commissione ed il consigliere regionale Di Scala, il Commissario Polimeni ed il suo Vice, il manager dell’ASL NA 2 Nord ed il suo direttore sanitario, i componenti la Commissione del Comune di Procida, Sindaco Ambrosino, Ass. Massa, Pres. del C.C. Intartaglia, la sottoscritta, quale Vice Presidente del Consiglio stesso.

Dopo ampia discussione, le necessarie puntualizzazioni e la richiesta da parte nostra di dare immediata attuazione alla sentenza del TAR, i punti salienti sono i seguenti:

-Sospensione da parte del Commissario Polimeni del contestato Atto Aziendale dell’ASL per la parte riguardante l’abolizione degli attuali servizi a Procida;

-La Commissione Regionale concorda all’unanimità che sia data esecuzione alla sentenza del TAR, modificando il Decreto n 33/2016 di attuazione del Piano Ospedaliero per la parte riguardante Procida.

Si attendono la messa in esecuzione degli atti e comportamenti condivisi e le decisioni in merito all’attuazione della sentenza.

E’ del tutto evidente che non bisogna abbassare la guardia e continuare con ogni mezzo l’impegno unitario per il riconoscimento dei nostri diritti costituzionali.”

Potrebbe interessarti

blank

Da questa notte attesi venti forti settentrionali e calo temperature

PROCIDA – Allerta Gialla della Protezione civile per temporali su tutta la Campania ad esclusione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *