Liberati i sette ostaggi danesi in mano ai pirati somali da 6 mesi

BASTA MEDIARE E’ L’ORA DI PAGARE!

Sempre in queste ore mentre si manifesta a Roma per chiedere la liberazione dei marittimi italiani ancora ostaggio dei pirati somali sulle navi Savina Caylyn da 7 mesi e sulla Rosalia D’Amato da quasi 5 mesi giungono nuove notizie sul fronte pirateria.

Una è davvero bella e rassicurante: Sono stati intanto liberati i sette ostaggi danesi che da sei mesi erano tenuti prigionieri da pirati somali.

Lo ha reso noto il ministero degli Esteri di Copenhagen. I sette, ha detto, sono tutti in buone condizioni di salute. Uno yacht a vela danese con sette persone a bordo, fra cui tre ragazzi adolescenti, era stato catturato il 24 febbraio scorso nell’Oceano indiano. A bordo c’era una famiglia di cinque persone, composta da una coppia e da tre figli fra i 12 e i 16 anni, oltre a due dipendenti adulti, anche loro danesi. L’imbarcazione, impegnata in un giro del mondo, faceva rotta verso la Somalia quando è stata presa dai pirati.

In base alle informazioni dell’Imb Piracy Reporting Centre, a oggi sono 18 le navi catturate e quasi 355 in tutto marittimi ostaggio dei pirati.

In Somalia stamattina come abbiamo scritto, alle 6,30 un elicottero della marina Militare italiana è colpito da colpi di arma da fuoco mentre si trovava in volo di perlustrazione per acquisire informazioni sui movimenti di battelli sospetti di azioni contro il traffico mercantile in transito.

Speriamo che presto arrivi la liberazione I NOSTRI MARITTIMI ITALIANI  e non solo da troppo tempo sequestrati dai pirati somali. si faccia tutto il possibile per arrivare all’accordo sul riscatto parola che è tabù ma che diciamocelo è l’unica alternative senza tentare colpi sensazionali fatti di passamontagna e pistole fumanti.

Potrebbe interessarti

Una traversata da amare

PROCIDA – Partiti nel lontano 1987 da Procida, oggi “Capitale della cultura”, timonata da Mimmo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.