Ponte di Ferragosto sicuro sui litorali dell’isola d’Ischia

ISCHIA – Il massiccio dispiegamento degli uomini e dei mezzi della Guardia Costiera, presenti a terra ed in mare lungo l’intero litorale dell’Isola (mediamente 40 militari e 3 unità navali al giorno, da Venerdì 12 a Lunedì 15), ha assicurato la serena fruizione da parte dei bagnanti e dei diportisti delle acque e delle coste di tutti i comuni isolani. Nel corso del weekend è stato impiegato anche un velivolo della Guardia Costiera che ha monitorato i litorali di Ischia.

Nell’ambito delle attività finalizzate a garantire adeguate misure dei livelli di sicurezza delle Infrastrutture Portuali e delle navi che sono approdate nei Porti dell’Isola è stata intensificata l’attività di vigilanza che ha comportato un incremento delle attività di controllo nei confronti di persone e veicoli imbarcati sui traghetti impegnati nei servizi di linea. Tale innalzamento del livello di attenzione è stato disposto direttamente dal Comando Generale delle Capitanerie di Porto-Guardia Costiera ed è scaturito in seguito ad una riunione del Comitato Interministeriale per la sicurezza dei trasporti marittimi e dei Porti (CISM).

Diverse le segnalazioni pervenute al Numero BLU “1530” che hanno determinato l’immediato intervento delle pattuglie/motovedette. Si è andati dalla presenza di imbarcazioni sottocosta, alle unità da diporto ormeggiate nella fascia riservata alla balneazione, all’espletamento dell’attività di pesca sportiva in zone non consentite.

Anche per quest’anno il ponte di Ferragosto ha rappresentato solamente il culmine della attività operativa, iniziata già da metà Maggio e che continuerà almeno fino alla fine del mese di Settembre.

Naturalmente, attività operativa frutto di una preliminare importante fase preparatoria, iniziata sin dall’inverno scorso sotto il coordinamento della Direzione Marittima di Napoli, facendo anche tesoro delle esperienze maturate negli ultimi anni.

Al livello locale la fase preparatoria ha visto la Guardia Costiera Ischia impegnata in una meticolosa predisposizione delle condizioni necessarie affinché tutti i soggetti, coinvolti a qualsiasi titolo nelle attività ludico ricreative legate gli usi del mare (Comuni costieri, forze di polizia, gestori degli approdi, associazioni del settore balneare, diving ecc.), fossero sensibilizzati circa il puntuale assolvimento delle rispettive incombenze, per assicurare l’ordinato e sicuro trascorrere della stagione estiva.

La fase operativa è stata invece caratterizzata dal dispiegamento della componente navale, costituita da Motovedette ed unità pneumatiche minori, che hanno continuamente solcato in lungo ed in largo gli specchi acquei dell’Isola  assicurando quotidianamente, con la propria presenza, un forte deterrente contro quei comportamenti pericolosi che tipicamente si traducono spesso in incidenti.

Contributo fattivo a tale attività è stato offerto anche dalle componenti navali degli altri Corpi dello Stato (Carabinieri, Polizia e Guardia di Finanza) che hanno concorso alla coordinata esecuzione dei pattugliamenti, evitando in tal modo inutili duplicazioni nelle stesse aree operative di intervento.

Pienamente riuscita è risultata l’attività informativa svolta anche grazie all’apertura degli Uffici assicurata per tutto il ponte di Ferragosto e alla presenza di pattuglie lungo tutto il litorale e nei Porti che si sono rivelate un vero e proprio sportello del mare itinerante.

I controlli sono stati estesi anche ai punti di ristorazione sulla qualità, lo stato di conservazione e la rintracciabilità dei prodotti ittici.

Non sono mancate purtroppo le infrazioni accertate.  Ammontano a 23 le sanzioni elevate pari ad un importo complessivo di 6500 euro (ancoraggi in area marina protetta senza autorizzazione ed in zone riservate alla balneazione, irregolarità dei documenti di bordo). E’ stato  effettuato anche un sequestro amministrativo di un natante perché sprovvisto di copertura assicurativa.

La prudenza e la presa di coscienza sui possibili rischi in mare ha fatto si che tutti i diportisti e i bagnanti abbiano finalmente potuto godersi il nostro mare senza sfidarlo.

L’attenzione alle attività marittime in genere rimarrà sempre alta pertanto, nell’augurare a tutti un sereno periodo di vacanze ad Ischia, si sensibilizzano tutti i bagnanti e i diportisti al rigoroso rispetto dell’Ordinanza di sicurezza balneare emanata dalla Guardia Costiera di Ischia e consultabile direttamente sul sito istituzionale www.guardiacostiera.it/ischia.

 

Si ricorda altresì il Numero Blu per le emergenze in mare “1530”, sempre gratuito e disponibile h24.-

Potrebbe interessarti

blank

Procida, Dirigenti del Distretto Rotary al progetto Sopra alla Terra – Terra Murata

PROCIDA – Attivato dal Rotary Club Isola di Procida il progetto distrettuale “Sopra alla Terra: …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *