Home > Procida: E luce fu!

Procida: E luce fu!

di Francesco Marino
E’ stato uno degli ultimi progetti realizzati dal deposto e rimpianto assessore Salvatore Costagliola: “la realizzazione del tetto fotovoltaico del Comune di Procida”.
Entrato in funzione nel giugno del 2009, l’impianto, superato il periodo di rodaggio, funziona a pieno regime. Fino ad oggi (sono passati tre mesi) il risparmio è stato di circa 1.000 euro, che non sono proprio bruscolini per le asfittiche casse comunali.
Lo portiamo ad esempio per far rilevare che operando è possibile, cogliendo le opportunità, fare grandi e piccole cose per la comunità. Si parte dal Bando provinciale per Tetti Fotovoltaici, in seguito al Decreto del luglio 2005 del Ministero delle Attività Produttive, quando il Comune di Procida partecipa al bando in data 18 febbraio 2008 con l’Assessore Costagliola che, visto i tempi stretti per la consegna degli elaborati progettuali, affida l’incarico all’Arch. Pablo Cossu. Lo stesso viene approvato e finanziato dalla Provincia di Napoli per un importo di euro 128.700,00 di cui 1/3 a carico del Comune di Procida (dati forniti gentilmente dall’ufficio nella persona della sig.ra Coppola). L’impianto realizzato in tempi record dalla ditta SER srl di Frattamaggiore (NA) occupa una superficie di circa 240 mq, con n. 60 pannelli fotovoltaici in orizzontale con una potenza di 19,89 KWP, ed è connesso alla rete ENEL con una produzione attesa di 24.700 KWh annue. La corrente prodotta a bassa tensione (12v) viene trasformata da un inverter in corrente di rete a 220V, il tutto monitorato da un contatore bidirezionale che legge la produzione e consumi.
L’impianto ha naturalmente bisogno di un controllo e di una piccola manutenzione periodica ed è qui che cominciano le dolenti note. Speriamo che l’ufficio tecnico non lo abbandoni ed al sostituto, per delega, dell’assessore Costagliola l’onere di far si che l’opera pregevolissima viva e produca. Un ultimo suggerimento lo rivolgiamo all’assessore alla pubblica istruzione, Rachele Aiello, perché faccia in modo che i ragazzi più grandicelli della scuola elementare e media possano visitare l’impianto fotovoltaico sul tetto del Comune di Procida in modo tale da far toccare con mano le iniziative da prendere per salvaguardare l’ambiente e verificare che il Comune di Procida è all’avanguardia in alcune iniziative.

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *