Home > procida > Per Procida: finiti i finanziamenti pubblici, Ambrosino&Co ritornano a parlare di debiti

Per Procida: finiti i finanziamenti pubblici, Ambrosino&Co ritornano a parlare di debiti

PROCIDA – (Comunicato Stampa gruppo “Per Procida”) – Ci risiamo. Il gruppo “Per Procida” non può fare altro che stigmatizzare le parole del consigliere delegato al bilancio Giovanni Villani che, in un suo recente intervento, riprende la litania sulle difficoltà in cui versano i conti del Comune.

Bella scoperta!!! Il Comune di Procida è dal lontano 2009 in procedura di pre-dissesto cosa risaputa a tutti, consigliere Villani e sindaco Ambrosino compreso. Certo, a leggere l’intervento del consigliere Villani, restano tutti da scoprire i miracolosi benefici del Decreto “Salva Procida” (così come lo definì lui stesso dopo l’intervento del fu presidente dell’ANCI Fassino) legato all’ultima finanziaria che avrebbe dovuto ridare ossigeno al bilancio comunale. Così come sembra piuttosto paradossale che, una volta dilapidati, in meno di un anno, i circa 10milioni di euro di lavori e finanziamenti portati a Procida dalla precedente amministrazione, ritornano a parlare delle difficoltà di pagare stipendi e fornitori dando la colpa, guarda caso, a quelli che c’erano prima (nel mentre, comunque, non si lesinano finanziamenti e contributi ad associazioni amiche o amiche delle amiche, oppure la realizzazione di palchi alla modica cifra di 800 euro).

Vogliamo parlare della programmazione degli eventi estivi: quando potremmo avere un cartellone degli eventi giacché, oramai, siamo arrivati alle soglie di Luglio? Ma il delegato al turismo esiste oppure è in ferie? Vogliamo parlare di lavori pubblici con strade ancora chiuse, dissestate o con scavi ancora aperti? Vogliamo parlare di provvedimenti per il traffico veicolare: da inizio d’anno in questo settore è stata emessa quasi un’ordinanza ogni tre giorni, roba da record mondiale, con cittadini e commercianti oramai completamente nel pallone.

In ultimo, ma non per ultimo, per quanto riguarda il trasporto pubblico, l’Amministrazione guidata da Ambrosino&Co., con l’adozione del nuovo piano, oltre a pagare 5.000 euro per l’implementazione delle corse sulla linea L1, dal 10 al 30 giugno, ha previsto di farsi carico anche del fitto di un appartamento (circa ulteriori 5.000 euro per i mesi di luglio ed agosto) per consentire l’alloggio di personale dell’EAV che servirà per il rafforzamento delle corse. Come dire cornuti e mazziati!

Potrebbe interessarti

L’arte di Antonietta Righi sbarca ad Atene

PROCIDA – Il 2019 si conclude con una bella notizia per la “procidana” Antonietta Righi. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *