Home > Procida. I Degenerati sono i Campioni Isolani 2010

Procida. I Degenerati sono i Campioni Isolani 2010

I Degenerati sono i campioni isolani 2010 aggiudicandosi ai rigori la gara contro la Piazzetta. Gli altri premianti nelle singole categorie sono stati:

Miglior Giocatore Gerardo Intartaglia (Piazzetta)
Miglior Portiere Michele Aiello
Miglior Giovane Domenico Ambrosino
Miglior portiere giovane Paolo Scotto di Minico
Capocannoniere Nicola Cardito
Trofeo fair-play Jamaica 2010

Complimenti a tutti i ragazzi del Comitato Organizzatore del Torneo Isolano 2010

c he si sono impegnati duramente nella sua organizzazione  ed un plauso per aver deciso di destinare alla Caritas di Procida la cifra di € 500.00.

Eccovi la cronaca della gara a cura di Marco Mezzo e le pagelle di Mario Lubrano Lavadera.

Piazzetta – Degenerati 2-5 (1-1) dcr Noviello, Muro

La finalissima del torneo isolano, si decide ai calci di rigore, e la vittoria va agli uomini di Mr Ambrosino che non ne sbagliano, mentre i ragazzi della Piazzetta ne sbagliano 2 sui 3 calciati, la piazzetta ha da recriminare le tante assenze che ne hanno minato il rendimento.
I Degenerati dominano l’inizio del match ed hanno buone occasioni prima che Muro su azione di calcio d’angolo non anticipa tutti di sinistro e batte l’incolpevole Scotto di Minico sul primo palo. I degenerati continuano ad attaccare ed è bravo Scotto a parare su un colpo di testa a botta sicura di Cerase. Alla mezz’ora di gioca si svegliano gli uomini in maglia tedesca e martellano l’area difesa da Aiello con calci piazzati spioventi le cui deviazioni vanno sempre fuori di poco. Al 42’ arriva il meritato pareggio degli uomini di Mr Lauro con Noviello che ha sulla fronte un pallone con su scritto “Spingere” abilmente crossato da Righi F. La ripresa è molto più brutta della prima frazione con entrambe le squadre più impaurite di prendere gol che propositive alla ricerca del successo. Le uniche occasioni si hanno alla metà della ripresa con Lorenzo Costagliola che in contropiede, a tu per tu con Scotto di Minico tira a colpo sicuro, deviazione di Scotto e palla che sbatte sul palo e ritorna in campo, sul capovolgimento di fronte è Busiello a colpire fuori di poco. Le due squadre si reggono sulle iniziative personale dei due fuoriclasse Busiello A. e Costagliola. L’ultimo pericolo per le due porte è di cos tagliola che calcia fuori dopo un numero fuori area. La partita termina così in parità. Si va ai supplementari dove l’unico pericolo lo crea Ciro Preziosi che lasciato incredibilmente solo, spreca malamente un cross al bacio del solito busiello. Tra crampi e palloni giocati alla viva il parroco si va stancamente ai calci di rigore. La precisione degli uomini di Ambrosino la fa da padrone e i Degenerati diventano così i campioni isolani 2010.
Serie di rigore
Dello Russo Gol
Preziosi Alto
Parascandolo Gol
Schiano Gol
Franco Gol
Trapanese Alto
Costagliola Gol

Pagelle
DEGENERATI :
vincono il torneo isolano ed inevitabilmente meritano un voto alto. Ma c’è da dire che la squadra di Mister Ambrosino è stata parecchio fortunata sia nella fase a gironi ma soprattutto nelle ultime due gare decisive. Meritava di uscire già in semifinale contro i Pà Pà l’Americano ed in finale di certo non ha brillato. 6 per la partita, 8 per il torneo isolano.

AIELLO : buona la sua prova come tutto il suo torneo isolano. Da abbastanza sicurezza alla difesa a parte qualche uscita a vuoto nella ripresa. 6,5

ESPOSITO M. : ottima la sua prima esperienza al torneo isolano. Prezioso sia in fase offensiva ma soprattutto in quella difensiva. Toglie parecchie castagne dal fuoco con alcune diagonali decisive. 6,5

MURO : disputa un torneo isolano straordinario. Ed in finale non delude e sforna una prestazione ottima anche nella partita decisiva. Sempre preciso e puntuale, riesce a non soffrire la velocità degli attaccanti avversari. 8

ESPOSITO F. : è sicuramente inferiore al suo compagno di reparto. Va sistematicamente in difficoltà quando Busiello, Noviello e Righi lo puntano. Sostituito all’inizio della ripresa. 5,5

SINISCALCHI : vale lo stesso discorso di Esposito M. Buonissima la sua prima esperienza. Spinge di più rispetto al suo collega ma più di qualche volta va in difficoltà. Comunque buona la sua prestazione. 6,5

DELLO RUSSO : troppo lento e macchinoso a centrocampo. Soffre contro il centrocampo della Piazzetta ma ha il merito di segnare uno dei rigori. 5,5

MEGLIO : tanti, troppi calci in mezzo al campo. L’arbitro lo grazia per sessanta minuti prima di ammonirlo. Meritava di andare a fare la doccia in anticipo ed il Mister Ambrosino se ne accorge e lo sostituisce. 5

FRANCO : è il vero fuoriclasse della squadra. Un giocatore che può fare la differenza in Eccellenza ed in Promozione, figuriamoci al torneo isolano. Anche capitano in questa finale, disputa una super partita. 8

MASSA : è l’uomo che ha portato questa squadra in finale col suo gol di testa contro i Pà Pà. Non si rende allo stesso modo decisivo in questa gara ma gioca una partita di grande sacrificio. 6

CERASE : dopo un torneo eccellente si è spento nelle ultime due gare. Troppo assente dal gioco e inconcludente, anche in finale non riesce ad incidere. 5

COSTAGLIOLA : riesce a far reparto da solo ma punge poco. Ha un’unica occasione nella ripresa ma il palo gli nega la gioia del gol. Non trova la rete che lo avrebbe portato al comando della classifica cannonieri. 6

ENTRATI A PARTITA IN CORSO :

CRISANO : praticamente assente nel tempo in cui gioca. Non si nota affatto la sua presenza se non per qualche calcio di troppo a centrocampo che però non viene punito. 5

PARASCANDOLA : anche lui non riesce ad incidere quando entra. E’ spento come i compagni di reparto. 5

FLORENTINO : entra ad inizio della ripresa ma da poco alla sua squadra. Troppo fumoso nelle sue azioni palla al piede. 5

LA PIAZZETTA : perde in finale ma può uscire dal campo a testa altissima. Tartassata da assenze varie ed infortuni è arrivata comunque a giocarsi la vittoria del torneo ai rigori. Ha giocato la finale senza il suo fuoriclasse Sandro Righi, senza colui che è stato nominato il miglior calciatore del torneo, Gerry Intartaglia e senza il centravanti Vincenzo Assante. Ma se c’era una squadra che meritava la vittoria nei tempi regolamentari in questa finale era sicuramente la Piazzetta. 8

SCOTTO DI MINICO : dopo la strepitosa e decisiva parata sulla punizione di Sabia in semifinale si dimostra ancora una volta all’altezza. Sicuro e attento su tutte le palle, riesce a compiere un miracolo su Costagliola nella ripresa. 7

ESPOSITO : uno dei più continui e positivi di questa squadra. E’ forse la vera rivelazione del torneo per la Piazzetta. Svolge il suo compito con grande attenzione e la sua prova è sufficiente. 6

SCHIANO DI COLELLA : ancora una volta una grande prestazione per lui. Non va quasi mai in difficoltà e tiene anche nei duelli in velocità con Costagliola. 7

PRIMARIO : sempre molto attento e preciso. La calma e la freddezza sono le sue caratteristiche migliori e le mette in mostra ancora una volta. 6,5

BESIO : non riesce a sfruttare il suo mancino e la sua corsa sulla fascia ma in fase difensiva non soffre quasi mai. Sufficiente la sua prestazione. 6

BUONO : sempre attento a centrocampo “Banana”. Come al solito si mette al servizio della squadra e gioca una gara di gran corsa e quantità. 6

TRAPANESE : come sempre è il vero regista di questa squadra. Quando ha la palla nei piedi incanta ma sbaglia un rigore calciandolo in modo sbagliato. 6,5

LUBRANO : viene riempito di calci e di botte per tutto il primo tempo. Nonostante ciò disputa una gara coraggiosa fino a quando non viene sostituito. 6

RIGHI : ha il compito di non far rimpiangere il fratello maggiore. E’ il calciatore di maggior velocità della squadra e in qualche occasione riesce a mettere in difficoltà i suoi avversari. Ma è abbastanza inconcludente. 5,5

NOVIELLO : partita di grande impegno per lui. Sbarcato da poco si ritrova a giocare una finale da titolare e sigla anche il gol che riporta la gara in parità. Ottima la sua prestazione. 7

BUSIELLO A.: è il giocatore di maggior classe della squadra. Assente Righi tocca a lui il compito di caricarsi il peso dell’attacco sulle spalle. Quando prende palla è un pericolo costante ma va quasi mai vicino al gol. 6,5

ENTRATI A PARTITA IN CORSO :

BUSIELLO F. : entra al posto di Lubrano ma è troppo nervoso. Corre tanto ma viene subito ingiustamente ammonito e rischia addirittura il rosso per qualche protesta di troppo e viene richiamato prontamente in panchina. 5,5

PREZIOSI : entra dopo pochi minuti del secondo tempo. Viene schierato in posizione avanzata e dopo l’uscita di Noviello gioca da centravanti. Ma perde troppe palle e non si rende mai pericoloso. 5

GIUMELLA : spinge molto nel finale. Ha anche una buona palla sul sinistro in area di rigore ma spreca sbagliando lo stop. Comunque positiva la sua prestazione nell’ultima parte di gara. 6

Potrebbe interessarti

Procida: Conto alla rovescia per “Benvenuta Estate” a Chiaiolella

PROCIDA –Venerdì 7 luglio alle ore 20,30 a Marina Chiaiolella partirà ufficialmente la stagione turistica …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *