Home > procida > Procida: L’attuale momento politico visto da Tommaso Forestieri

Procida: L’attuale momento politico visto da Tommaso Forestieri

Siamo a poche ore dall’apertura dei seggi per le votazioni del candidato premier del centro – sinistra occasione per la quale abbiamo incontrato Tommaso Forestieri, attualmente componente della Commissione Consiliare Trasparenza, esponente storico della sinistra procidana passato dal P.C.I. alla svolta della “bolognina” per giungere ai nostri giorni,  al quale abbiamo chiesto una serie di valutazioni sull’attuale stato della politica sull’isola di Arturo.

Caro Tommaso, prima di parlare di centro – sinistra, a metà mandato del Sindaco Capezzuto, come giudichi il suo operato e quello dell’Amministrazione che lo sostiene?

Capezzuto ha buona volontà ma, nonostante ciò, lo vedo in grossa difficoltà poiché si porta appresso il “buco” finanziario causato dalle due precedenti Amministrazioni.

Se questo è il tuo pensiero sulla maggioranza, come giudichi il lavoro dell’opposizione di “Insieme per Procida”, considerato che nel 2010, con “Italia dei Valori” eri stato tra i sottoscrizioni della lista?

Premetto che, nel gennaio 2011, ho chiuso l’esperienza con l’IVD in quanto ho constatato che gli esponenti napoletani praticavano una politica molto demagogica e si reggevano solo sulla popolarità dell’On. Antonio Di Pietro, che poi anche a Napoli aveva instaurato un “partito padronale”, come quello dell’On. Berlusconi. Passando quindi al giudizio sull’operato del gruppo politico “Insieme per Procida” ritengo che molti degli elementi di novità si sono perso ed il contenitore si è “svuotato”. Prova ne è l’allontanamento di tutte quelle realtà (giovani, donne, operatori turistici, mondo della scuola e varie esperienze della sinistra) che si erano avvicinate durante il percorso elettorale.

Dovendo esprimere un parere sull’attuale capogruppo Dino Ambrosino come lo vedi, soprattutto in proiezione futura?

Per quanto riguarda la leadership di “Insieme per Procida”, in epoche non sospette, ho espresso, cosa che riconfermo, pieno appoggio a Dino Ambrosino che ritengo persona quotata a rivestire la candidatura a Sindaco, ovviamente con una lista del tutto rinnovata nella quale manterrei il dott. Gennaro Cibelli, di area centro liberal democratica, così come altre di espressione politica, vedi Sinistra Ecologia e Libertà, e personaggi della società civile

Passando alle imminenti primarie, quale il Forestiero pensiero?

Parteciperò convinto e al primo turno voterò per Nichy Vendola che spero possa ottenere un buon risultato.

Non volendo pensare che Tommaso Forestieri, almeno per quanto riguarda la politica e l’impegno sociale, andrà in pensione tanto facilmente: a cosa stai lavorando?

Penso di poter dare ancora un valido contributo al centro – sinistra procidano senza tralasciare l’impegno per la Federconsumatori di Procida e continuerò a promuovere nuove iniziative insieme alle associazioni di categoria per il rilancio dell’economia e dello sviluppo dell’isola di Procida.

Guglielmo Taliercio

Potrebbe interessarti

Procida: Fratelli d’Italia nomina i responsabili per le politiche giovanili

PROCIDA – Nello scorso fine settimana nel corso di Atreju, un incontro giovanile che si …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *