aumento tia
aumento tia

Procida: Le imprese chiedono la riduzione della TIA

aumento tiaIn questi giorni gli operatori commerciali dell’isola di Arturo che aderiscono a “Rete Imprese Procida”, Ascom e Casartigiani, hanno inviato una nota  al Sindaco Vincenzo Capezzuto ed al suo Vice con delega all’ecologia ed ambiente  Elio de Candia, così come pubblicato anche sulla pagina fb del gruppo Rete Impresa Procida, nella quale si formula la richiesta della riduzione immediata della tariffa TIA. “Premesso che – si legge – tramite affissione di manifesti e altri sistemi di comunicazione, il Comune ha ringraziato pubblicamente tutta la cittadinanza  dell’ottimo risultato raggiunto in solo due mesi (differenziata al 60%); che le imprese che si riconoscono in Rete Imprese Procida e le loro famiglie sono anch’esse parte di questo risultato eccezionale; che attraverso questo risultato (di cui va reso merito anche  alla Tekra e all’Amministrazione comunale ) e attraverso l’impiego del personale solo nelle ore diurne ( non più nelle ore notturne e nei giorni festivi ) si sono raggiunti dei risparmi di spesa; che il costo attuale della TIA (tra i più alti d’Italia) in un periodo prolungato di crisi economica come quello attuale rende difficile la gestione quotidiana delle nostre aziende e delle nostre famiglie; che a breve la TIA sarà sostituita dalla più costosa Tares; chiediamo: l’immediata riduzione della TIA in ragione dei risultati raggiunti (differenziata al 60% e risparmi di spesa gestionali ) anche e soprattutto in visto della nuova e ben più onerosa tariffa. Crediamo – continua il documento – che ad una  più equa divisione dei sacrifici   debba corrispondere una più equa  distribuzione dei benefici per tutti. Solo così potremo premiare l’impegno di tutti, famiglie ed imprese a continuare lungo la strada di una sempre migliore raccolta differenziata, che sia ecologicamente ed economicamente sostenibile.  Il nostro impegno giornaliero come aziende e come nuclei familiari è sempre per una complessiva riduzione del volume dei rifiuti, che possa e debba essere incentivata anche con benefici economici immediati. Viceversa – conclude la nota – se si proseguisse solo nella strada dei continui e progressivi aumenti di tariffa, si genererebbe una sfiducia complessiva nel sistema della raccolta differenziata, disincentivante di ogni buon proposito di collaborazione ed impegno individuale e collettivo. Grati per disponibilità ed attenzione, sempre disponibili a confrontarci, Vi inviamo cordiali saluti. ”Sempre per quanto riguarda il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani, al fine di ottimizzare lo stesso e trovare gli opportuni correttivi in vista della oramai imminente stagione estiva, nella giornata di lunedì 15 aprile alle ore 10,00 presso la sala consiliare “V. Parascandola” del Comune di Procida, si terrà una riunioni tra commercianti ed aziende che operano sul territorio isolano e i responsabili della Tekra srl, impresa che già da diversi mesi, dopo essersi aggiudicata la gara di appalto promossa dal Comune di Procida, si occupa del servizio.

Guglielmo Taliercio

Potrebbe interessarti

Dopo il romanzo Quirinale, chi vince e chi perde alla lotteria della politica

di Nicola Silenti da Destra.it A dispetto dei commenti dei protagonisti e delle riflessioni dei …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.