Home > video procida > Procida: L’istruzione nautica e lo sviluppo dell’economia del Mare. Video

Procida: L’istruzione nautica e lo sviluppo dell’economia del Mare. Video

Procida TV ha partecipato all’evento dei festeggiamenti per i 180 anni della fondazione del “Regio Istituto Nautico” di Procida, istituito con Reale Rescritto di Ferdinando Il di Borbone. E’ stato necessario creare un momento di confronto mettendo a fattore comune risorse e competenze del settore istruzione, di Confitarma, nonché delle rappresentanze istituzionali dell’isola di Procida.
Nello specifico il convegno che si è tenuto sabato 11 maggio 2013 alle 10.00 presso l’aula magna “Giuseppe Imbò”, verte sugli argomenti chiave della blu economy, della sicurezza e dello sviluppo sostenibile in mare, allo scopo di richiamare l’attenzione sulle innovazioni del cluster marittimo non solo in termini di investimenti e produttività, ma soprattutto in termini di formazione e risorse umane.

Interviste di Guglielmo Taliercio, RVM Max Noviello

Potrebbe interessarti

“Stelle su Procida”: Del Prete, Gragnaniello e Sannino in concerto in piazza Marina Grande

PROCIDA – Questa sera, nella suggestiva e spettacolare cornice di piazza Marina Grande, serata finale …

3 commenti

  1. raffaella salvemini

    carissimi
    non ho capito perchè avete tagliato la pagina sulla storia, non perchè l’avevo scritta io
    grazie
    Lella Salvemini

  2. Ciao Lella,
    il responsabile dei “tagli” sono io. Penso che ti riferisca alla tua interessantissima presentazione sulla storia dell’Istituto Nautico fatta durante l’evento in oggetto. Purtroppo non abbiamo le riprese sulla storia. Quelle che vedi sono “coperture” che mettiamo sulle interviste.

    Se, tuttavia, hai del materiale che vuoi rendere pubblico inerente la storia del Nautico o di altro tipo, saremo lieti di ospitarti sul Procidano.

    Cordiali Saluti
    Max Noviello

  3. raffaella salvemini

    carissimo
    hai ragione non sono esperta di riprese televisive,
    vi invierò presto il pezzo
    grazie
    Lella Salvemini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *