Procida: Pagare moneta vedere cammello

pagare denaro vedere cammellodi Francesco Marino

Nell’ultimo Consiglio Comunale in cui si è parlato di “riequilibrio di bilancio”, un consigliere “trombato” da assessore, forse per avere un momento di notorietà, ha avanzato la proposta di ridurre ulteriormente gli emolumenti degli amministratori comunali ricevendo, suppongo, larghi consensi da parte dell’opposizione. In tempo di grillini, scimmiottare politici romani, fa un certo effetto.

In verità il cittadino che ha votato i propri rappresentanti al Comune, vuole che costoro siano, in primo luogo, onesti e capaci. Essi, però, devono essere messi in condizione di lavorare e, soprattutto, essere pagati adeguatamente onde, per necessità economiche, non incorrano in tentazione. Come volete che amministri un Sindaco o un assessore con gli attuali stipendi? Se si vuole da costoro impegno, dedizione e produzione li si deve pagare, ed anche bene, come si fa in qualsiasi società che si rispetti, anche il lavoro politico deve essere remunerato. Perciò, paghiamo i nostri amministratori e non costringiamoli ad inventarsi consulenze dove, in alcuni casi, ci può essere puzza di bruciato.

Perciò, bando alle chiacchiere, amministratori lavorate di più, impegnatevi di più, noi vi pagheremo affinché possiate rappresentarci con dignità.

Potrebbe interessarti

Raimondo Scotto di Covella (P.D): Occorrono correttivi per la mobilità e distanziamento sulle spiagge

PROCIDA – Voglia vacanza, di spiagge, sole, mare ma ancora tante le questioni da risolvere …

3 commenti

  1. Il primo cittadino ha però omesso un importante passaggio nel suo ragionamento:
    I rappresentati del comune negli ultimi 15 anni sono sempre stati messi nelle condizioni di lavorare non mi risulta infatti che nessuno di essi sia stato sottopagato anzi… .
    Quindi se questo è un nuovo pretesto per favorire lui è la sua piccola casta lo vada a raccontare a qualcun altro, il 50% dei procidani ha capito il giochetto e prima o poi lo capiranno anche quelli un po’ più tardivi….

  2. l’occasione rende ladri possono percepire anche milioni ogni mese ma nn sarebbero mai abbastanza!!!ne abbiamo l’esempio dei nostri politici guadagnano 10 15000 euro al mese e intascano tangenti milionarie in tutti i settori per favorire appalti ecc ecc quindi cari politici procidani questa e la minestra o buttatevi dalla finestra!! in un momento di crisi come questo voglio essere pagati di piu!!?? incredibile !! ma conoscendo i procidani succederà!!!

  3. Io penso

    che,se non ci fosse un F.Marino,forse bisognerebbe inventarlo…

    E’ uno dei pochi ,penso, che ,a Procida, si lamenta che con i ” lauti ” guadagni degli ass.ri e Sindaco,aumentati a ” dismisura ” dall’allora Sindaco Muro,nelle passate legislature,

    questi non possano lavorare serenamente…

    : “Come volete che amministri un Sindaco o un assessore con gli attuali stipendi? ” , si domanda il valoroso Marino.

    Forse….. se fossero ancora in vita, si potrebbe fare questa domanda A G. Cennamo ,a Spinetti etc. etc….. e si saprebbe già la scontata risposta….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *