Home > Ambiente > Procida: Stanislao Strazzi chiede l’immediata rimozione di lastre di eternit presenti da due mesi in via Cavour

Procida: Stanislao Strazzi chiede l’immediata rimozione di lastre di eternit presenti da due mesi in via Cavour

PROCIDA –Con un esposto presentato all’Azienda Sanitaria Locale di Procida e al Sindaco Dino Ambrosino, Stanislao Strazzi, organizzatore da sempre sull’isola di Graziella, assieme al Segretario generale del PCIM-L Domenico Savio, di imponenti manifestazioni di protesta contro gli abbattimenti delle case di necessità e su altre importanti problematiche sociali, ha chiesto l’immediata rimozione da via Cavour di una busta nera all’interno della quale sono presenti lastre che sembrerebbero essere di eternit, il famigerato materiale contenente amianto ed utilizzato negli anni ottanta per la realizzazione di canne fumarie, serbatoi e altro. “Le rendo noto – scrive Stanislao Strazzi all’ASL – come del resto ho già comunicato alla Casa comunale, che da oltre due mesi stazionano nella suindicata via Cavour residui di amianto semi avvolti in busta nera. Detto materiale, altamente nocivo – prosegue Strazzi – andrebbe prontamente rimosso. Considerato che le precedenti forme anche verbali di denuncia – sottolinea il firmatario dell’esposto -, non hanno trovato alcun esito positivo, mi trovo costretto ad importunarLa ed informarLa che contemporaneamente procederò ad informare le competenti autorità in materia alla rimozione del materiale”. Sin qui il testo dell’istanza presentata stamattina. Intanto la cosa che lascia perplessi è anche il fatto che essendo via Cavour stretta e priva di marciapiede, la grossa busta nera incivilmente abbandonata da ignoti, rappresenta un pericoloso intralcio per pedoni ed automobilisti che devono fare attenzione a non finirci sopra con l’auto. Per la cronaca ricordiamo che l’ eternit, soprattutto quando risulta spaccato ed usurato dal tempo, può diffondere nell’aria particelle di amianto pericolosissime per la pubblica incolumità ed è per questo che, in attesa della rimozione, andrebbe isolato con un trattamento particolare. Sindaco Dino Ambrosiono, massima autorità sanitaria del paese, e amministratori procidani tutti, ritenete sia giunto finalmente il momento, di rimuovere quei rifiuti in via Cavour?

Potrebbe interessarti

Guarda un po’ un filo d’erba

Di Annarosaria Meglio La nostra bella Italia  un tempo era molto rilassata. Per i turisti …

Un commento

  1. Sicuramente il sindaco o assessore come hanno risposto alla sospensione del traghetto LAZIOMAR diranno che non e’ compito loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *