Procida: Visita del Procuratore Aldo De Chiara

Giornata procidana per il procuratore aggiunto Aldo De Chiara, capo del pool ambientale della Procura della Repubblica di Napoli, che, il 1 aprile, è sbarcato sull’isola di Arturo. In agenda un monitoraggio del mare e delle coste dell’isola, alla vigilia della stagione estiva, per rendersi conto della situazione ambientale, anche alla luce delle indagini in corso sul territorio, sui provvedimenti adottati o ancora da venire, demolizioni delle case abusive comprese.
“ Bisogna evitare ad ogni costo il ripetersi dell’estate nera che abbiamo vissuto lo scorso anno a causa dell’inquinamento delle acque del golfo, anche a Procida”.
Accompagnato dal tenente di vascello Flavia la Spada, comandante del Circomare isolano, il procuratore De Chiara, a bordo della motovedetta CP 575, ha effettuato la circumnavigazione dell’isola. “Ho voluto rendermi conto “de visu” delle problematiche sulle quali è in corso un’indagine della Procura e cioè la situazione ambientale degli specchi acquei delle tre marine isolane, Marina Grande, Corricella, Chiaiolella.” Queste alcune dichiarazioni rilasciate a Domenico Ambrosino, corrispondente de “Il Mattino”.
Il procuratore De Chiara – che ha delegato al Circomare isolano l’indagine – ha lavorato con il comandante La Spada per tutta la giornata. “Tornerò di nuovo e spesso sull’isola” – promette. “Ho notato con soddisfazione che la Guardia Costiera , la scuola, alcuni circoli culturali stanno organizzando una serie di manifestazioni atte a favorire rispetto ed amore per il mare. E’ un fatto altamente positivo, l’ambiente è un bene comune. C’è proprio bisogno di una rifondazione culturale”.

Potrebbe interessarti

blank

Giornata mondiale dell’ambiente: un ambientalismo in movimento per ripristinare gli ecosistemi

La Giornata Mondiale dell’Ambiente 2021 ha come tema il “Ripristino degli Ecosistemi”. Ciò significa fare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *