Home > politica > “La Procida che Vorrei”: Regolamento per le primarie

“La Procida che Vorrei”: Regolamento per le primarie

la procida che vorreilREGOLAMENTO PER LE ELEZIONI PRIMARIE DEL CANDIDATO DEL GRUPPO POLITICO “LA PROCIDA CHE VORREI” A SINDACO DI PROCIDA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE DEL 2015

Articolo 1

(Premessa)

  1. Il presente Regolamento disciplina nel comune di Procida lo svolgimento delle elezioni primarie del 2014/15 per la scelta del candidato sindaco del Gruppo Politico “La Procida che vorrei”

Articolo 2

(Convocazione delle elezioni primarie)

  1. Le elezioni primarie per scegliere il candidato del Gruppo Politico “La Procida che vorrei” per le elezioni amministrative del 2015 si terranno sabato 20 e domenica 21 dicembre 2014 dalle 8.00 alle 20.00.

Articolo 3

(Comitato Organizzatore)

  1. Il Comitato Organizzatore delle primarie è composto da persone rappresentanti di tutte le componenti politico-sociali del Gruppo Politico “La Procida che Vorrei”. Al momento della pubblicazione del presente regolamento esso è composto, in formazione provvisoria, dai Signori Ambrosino Franco, Cozzella Pasquale, Forestieri Tommaso, Lubrano Lavadera Giuditta, Lubrano Lavadera Marianna, Lubrano Lavadera Porfilio, Scotto di Covella Raimondo. Definite le candidature, il Comitato Organizzatore assumerà la sua composizione definitiva mediante l’integrazione con altri componenti, espressione dei singoli candidati.
  2. Il Comitato Organizzatore:
    1. Sovrintende allo svolgimento delle primarie;
    2. Vigila sul rispetto del presente regolamento e del Codice di Autoregolamentazione per le primarie relativo allo svolgimento della campagna elettorale da parte dei candidati. Segnala al Collegio di garanzia eventuali violazioni riscontrate;
    3. Organizza una o più iniziative comuni con i rappresentanti delle componenti politico-sociali del Gruppo Politico “La Procida che vorrei” e tutti i candidati e promuove le primarie tra i cittadini, impegnandosi a dare il massimo possibile della pubblicità alla consultazione;
    4. Pubblica con le modalità che ritiene più idonee, e comunque volte a dare la massima diffusione, le eventuali disposizioni emanate dal Comitato organizzatore e dal Collegio di garanzia, il recapito presso cui è possibile inviare comunicazioni dirette al Comitato organizzatore, l’elenco dei candidati, le istruzioni per le operazioni di voto;
    5. Ufficializza la lista dei candidati ammessi e la rende pubblica;
    6. Definisce la localizzazione del seggio elettorale;
    7. Nomina Presidente di Seggio e scrutatori;
    8. Stabilisce le modalità con le quali i candidati possono nominare propri rappresentanti all’interno del seggio;
    9. Redige le istruzioni per le operazioni di voto;
    10. Predispone la stampa, la consegna ed il ritiro della modulistica relativa all’esercizio del voto;
    11. Fornisce i moduli di ricevuta dei contributi economici versati dagli elettori;
    12. Raccoglie i contributi e li contabilizza;
    13. Si organizza per la gestione delle operazioni di voto e di ricezione dei risultati, verifica i risultati trasmessi dal Presidente del seggio con il verbale, proclama i risultati ed il vincitore delle primarie;
    14. Dispone ed approva apposito bilancio entro due mesi rendendolo pubblico.
  3. Le cariche di componente del Comitato Organizzatore delle primarie nel comune di Procida, di componente del Collegio di Garanzia e di candidato alle primarie per la scelta del candidato del Gruppo Politico “La Procida che vorrei” sono tra loro incompatibili.

Articolo 4

(Elettori)

  1. Possono partecipare alla primarie le persone che, alla data nella quale si terranno le elezioni amministrative, avranno compiuto il diciottesimo anno di età, ovvero – se questa data non sarà ancora nota – coloro che compiranno il diciottesimo anno di età alla data del 15.04.2015, e che – cittadine o cittadini italiani nonché cittadine e cittadini dell’Unione europea nonché cittadine e cittadini di altri paesi in possesso del permesso di soggiorno, residenti nel territorio del comune di Procida – dichiarino di riconoscersi nella proposta politico-programmatica del Gruppo Politico “La Procida che vorrei”, di sostenerla alle elezioni amministrative del 2015, e accettino di essere registrate nell’Albo pubblico delle elettrici e degli elettori del Gruppo Politico “La Procida che vorrei” al momento del voto.

Articolo 5

(Presentazione delle candidature)

  1. Possono essere candidati alle primarie per la carica di Sindaco del Comune di Procida i cittadini in possesso dei requisiti di legge che li rendano eleggibili a tale carica, la cui candidatura non sia in contrasto con i principi dell’etica pubblica e che abbiano sottoscritto il programma quadro del Gruppo Politico “La Procida che vorrei”, il presente Regolamento ed il “Codice di Autoregolamentazione per le primarie” relativo in particolare allo svolgimento della campagna elettorale e che abbiano partecipato alla costruzione del progetto politico de “La Procida che vorrei” oppure che, attraverso la propria azione politica, sociale e culturale abbiano dimostrato, attivamente sul territorio, durante l’ultima consiliatura, piena condivisione dei valori, dei principi e dei temi che sono a fondamento della proposta politica di “La Procida che vorrei”, così come emergenti dal programma quadro;
  2. Non possono candidarsi alle primarie per la carica di Sindaco del Comune di Procida del Gruppo Politico “La Procida che vorrei” coloro che nel corso dell’attuale ciclo amministrativo abbiano svolto o svolgano attività politica, direttamente o indirettamente, a sostegno dell’attuale amministrazione, ovvero abbiano ricevuto incarichi amministrativi o abbiano condiviso la politica e l’attività dell’amministrazione in carica, dei partiti, delle liste civiche, dei movimenti politici e/o delle singole persone ad essa collegati;
  3. Per essere ammesso alla raccolta delle sottoscrizioni a sostegno della propria candidatura, l’aspirante candidato formulerà apposita richiesta su modulistica fornita dal Comitato Organizzatore. La richiesta potrà essere presentata entro e non oltre le ore 20.00 del 10.11.2014 anche nelle mani di un componente del Comitato Organizzatore provvisorio (secondo modalità che saranno rese note). Il Comitato Organizzatore verifica, nel termine di 48 ore dal deposito della richiesta, la sussistenza delle condizioni e delle qualità di cui ai commi 1 e 2 del presente articolo ed in caso di positiva valutazione autorizza l’aspirante candidato alla raccolta delle sottoscrizioni, mediante la consegna della modulistica necessaria. Il giudizio del Comitato Organizzatore è inoppugnabile;
  4. La candidatura alle primarie può essere avanzata da un numero di sottoscrizioni di cittadini elettori pari a 100 (cento) iscritti nelle liste elettorali del comune di Procida;
  5. Ogni sottoscrittore non può sottoscrivere più di una candidatura;
  6. Le sottoscrizioni non hanno bisogno di autenticazione e si ritengono valide se raccolte in presenza di persone che ricoprano uno dei seguenti incarichi: Parlamentare nazionale o europeo, consigliere o assessore regionale, provinciale e comunale e di quartiere, purché non candidandi alle primarie;
  7. Le sottoscrizioni a sostegno delle candidature possono essere raccolte fino al 26.11.2014;
  8. Le sottoscrizioni debbono essere consegnate, sulla modulistica fornita, al Comitato organizzatore, pena l’annullamento della candidatura, entro e non oltre le ore 20.00 del 26.11.2014, previo contatto, presso la sede del Gruppo Politico “La Procida che vorrei” in Procida (Na) alla via Vittorio Emanuele n. 227;
  9. Al termine delle verifiche di regolarità della documentazione e del rispetto delle disposizioni di cui al presente Regolamento, il Comitato organizzatore rende noti i nomi dei candidati ammessi alle Primarie;
  10. Terminate tutte le operazioni di cui al precedente comma, il Comitato Organizzatore stabilisce, mediante sorteggio da effettuarsi alla presenza dei candidati o di un loro delegato, il numero d’ordine da assegnare a ciascun candidato. I nomi dei candidati saranno riportati sulle schede elettorali e su qualsiasi altro materiale prodotto per la campagna d’informazione secondo l’ordine assegnato dal sorteggio.

Articolo 6

(Campagna elettorale per le primarie)

  1. Le regole a cui si dovranno attenere i candidati nel corso della campagna elettorale sono contenute nel “Codice di Autoregolamentazione per le primarie” sottoscritto da tutte le componenti politico-sociali del Gruppo Politico “La Procida che vorrei”.
  2. In ogni caso il comportamento dei candidati e dei loro sostenitori nella campagna elettorale delle Primarie dovrà essere ispirato ai principi di reciproco rispetto e lealtà tra candidati e sobrietà della campagna elettorale; il materiale di promozione delle candidature sarà improntato alla massima sobrietà e in nessun caso potrà contenere frasi, slogan e immagini tesi a svantaggiare direttamente o indirettamente gli altri candidati.

Articolo 7

(Sottoscrizione del programma quadro del Gruppo Politico “La Procida che vorrei”)

  1. I candidati devono sottoscrivere e fare proprio il programma quadro per le amministrative del 2015 del Gruppo Politico “La Procida che vorrei”, sottoscritto da tutte le componenti politico-sociali del Gruppo.

Articolo 8

(Quota di contribuzione per la partecipazione alle primarie)

  1. Gli elettori che partecipano alle primarie devono versare, al momento del voto, una quota pari ad almeno 2 (due) €uro. Le quote raccolte al seggio saranno interamente consegnate al Comitato Organizzatore e saranno utilizzate al fine di coprire i costi sostenuti nella gestione della campagna informativa e nell’organizzazione e realizzazione delle primarie nel comune di Procida. Eventuali residui saranno impiegati nelle spese per la campagna elettorale e le iniziative del Gruppo Politico “La Procida che vorrei” in vista delle elezioni amministrative del 2015.

Articolo 9

(Modalità del voto e dello spoglio)

  1. Le elezioni primarie 2014/15 per la scelta del candidato a sindaco del Gruppo Politico “La Procida che vorrei” per il comune di Procida si svolgono con il metodo della maggioranza, cioè vince la competizione elettorale il candidato che ha ottenuto il maggior numero di voti validi;
  2. In caso di parità di voti validi tra due o più candidati che ne abbiano ottenuto il maggior numero, si procederà alla ripetizione delle primarie tra costoro in data successiva di almeno due settimane alla prima;
  3. Le modalità del voto e dello spoglio verranno stabilite da un successivo vademecum o regolamento organizzativo predisposto dal Comitato Organizzatore, sulla base delle indicazioni riportate ai commi successivi;
  4. Nel seggio elettorale e nei locali della sede dove questo è costituito non possono esserci cartelli di propaganda elettorale affissi nel giorno nel quale si vota. In questo stesso giorno non è consentita alcuna forma di propaganda elettorale;
  5. Prima dell’inizio delle operazioni di voto le schede vengono vidimate dal Presidente, da almeno due scrutatori ed eventualmente da rappresentanti dei candidati;
  6. Per votare è necessario presentare un documento di identità in corso di validità attestante la residenza nel comune di Procida;
  7. L’elettore esprime una unica preferenza tracciando una croce in corrispondenza del candidato prescelto. La scheda elettorale deve riportare i nominativi dei candidati nell’ordine risultante dal sorteggio di cui all’art. 5, comma 10 del presente Regolamento;
  8. Lo scrutinio inizia subito dopo il voto dell’ultimo elettore presente nel seggio al momento della chiusura. Nel verbale, sottoscritto dal Presidente e dagli scrutatori, vengono trascritti i risultati ed eventuali contestazioni da parte di uno dei membri del seggio. Il verbale stesso viene consegnato immediatamente dal Presidente del seggio al Comitato Organizzatore, unitamente alle schede votate;
  9. Il Comitato Organizzatore, sulla base dei verbali dello scrutinio effettuato nel seggio al termine delle operazioni di voto, procede alla individuazione del candidato che ha ottenuto il maggior numero di voti validi che diventa il Candidato del Gruppo Politico “La Procida che vorrei” per l’elezione del sindaco del comune di Procida nel 2015. Nel caso di parità di voti validi tra due o più candidati che ne abbiano ottenuto il maggior numero, il Comitato organizzatore indice la ripetizione delle elezioni primarie tra costoro e, sulla base dei verbali dello scrutinio effettuato nel seggio al termine delle operazioni di voto di questa seconda tornata, procede alla individuazione del candidato che ha ottenuto il maggior numero di voti e che diventa il Candidato del Gruppo Politico “La Procida che vorrei” per l’elezione del sindaco del comune di Procida nel 2015;
  10. Eventuali ricorsi per violazione delle norme del presente articolo e in genere per violazione delle norme del procedimento elettorale per quanto riguarda le elezioni primarie, devono essere presentati entro e non oltre le ore 20.00 del lunedì 22 dicembre 2014 al Collegio di garanzia, che decide con unico ed inappellabile giudizio entro il giorno successivo, mentre in relazione all’eventuale ripetizione delle elezioni primarie tra i due o più candidati che avessero ottenuto egual numero di voti validi, i ricorsi devono essere presentati entro e non oltre le ore 20.00 del giorno successivo al giorno delle elezioni al Collegio di garanzia che decide con unico ed inappellabile giudizio entro il giorno successivo.

Potrebbe interessarti

Anche il Circolo di Procida in piazza a Roma per la manifestazione PD

PROCIDA – Questa mattina a Roma presente anche il circolo P.D. di Procida guidata dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *