Home > Procida:”Altra sconfitta per l’US”

Procida:”Altra sconfitta per l’US”

Terza  sconfitta esterna consecutiva e, sempre 1-0

Foto: Simona Florentino

di  Mario Lubrano Lavadera

Altra sconfitta sfortunata per il Procida lontano dallo “Spinetti”. Questa volta all’“Ocone” di Ponte, sede delle gare interne del Torrecuso, gli isolani non hanno demeritato ma ancora una volta si sono dovuti inchinare ad un eurogol del giovane Russolillo. Mister Cibelli deve rinunciare al solo squalificato Gaetano Musella e conferma la formazione che ha battuto in casa il Marcianise, fatta eccezione per il rientro dal primo minuto di Franco al posto di Busiello. Il primo tempo è molto equilibrato, il gioco è abbastanza veloce ma le occasioni da gol stentano ad arrivare. Il primo tiro in porta si registra addirittura al 42’ con Pirone che sfiora l’incrocio dal limite dell’area. Due minuti dopo Russolillo, servito da Calabrese, calcia a botta sicura da pochi metri ma Franco salva sulla linea.

La ripresa è sicuramente più divertente. Le squadre nei primi venti minuti rispondono colpo su colpo ed è il Procida a rendersi più pericoloso. Al 2’ Pirone, dopo una bellissima azione personale sulla sinistra, calcia a rete ma Romagnini respinge in tuffo. 2’ dopo è ancora da un’azione personale di Pirone (uno dei migliori in campo) che parte un’azione pericolosa del Procida con Quaranta che calcia all’altezza del dischetto del rigore ma Romagnini respinge a terra. Il Torrecuso risponde al 9’ con una punizione del quarantottenne capitano Rillo che indirizza la palla non lontana dall’incrocio dei pali. All’11’ cross dalla sinistra di Calabrese e deviazione volante di Novembrino con la palla che colpisce la parte alta della traversa. 1’ più tardi arriva il vantaggio dei sanniti. Russolillo devia con una spettacolare rovesciata una palla vagante al limite dell’area beffando l’incolpevole Capece. Ennesimo eurogol che condanna il Procida in trasferta. Al 15’ episodio di mancato fair play: il Procida mette palla fuori per consentire l’assistenza ad un calciatore locale rimasto a terra infortunato. Carnicelli, invece di restituire la palla, calcia in porta cogliendo impreparati tutti i calciatori biancorossi, con Capece che rincorre la palla salvandola sulla linea. Al 17’ ci prova Pirone che conclude alto dalla distanza. Il Procida le prova tutte con mister Cibelli che inserisce anche l’attaccante Costagliola ed avvicina Pirone al fianco di Liccardi. Al 25’ è proprio Pirone a risolvere una mischia con un tiro di destro ma Romagnini blocca a terra. E’ l’ultima, vera occasione per il Procida che nelle battute finali chiuderà il Torrecuso nella propria area di rigore, non trovando però la forza per scardinare la difesa sannita. E’ mancata forse un po’ di potenza dal punto di vista fisico per un Procida molto tecnico e veloce ma poco incisivo. Mister Cibelli deve quindi ingoiare un altro boccone amaro in attesa della prossima, terribile trasferta sul campo della capolista Savoia.

TORRECUSO 1 – 0 ISOLA DI PROCIDA
TORRECUSO: Romagnini, Moffa (35′ s.t. Feliciello), Mortaruolo, Riccio, Conti, Rillo, Massaro, Velardi, Novembrino (17′ s.t. Carnicelli), Russolillo, Calabrese (30′ s.t. Mele). (In panchina Girolamo, D’Amita, Garzone, De Simone). All. Casale.

ISOLA DI PROCIDA: Capece, Esposito, Autiero, Anelli, Franco, Malgieri, Pirone, Gaveglia (25′ s.t. Costagliola), Liccardi, Intartaglia (36′ s.t. Busiello), Quaranta (9′ s.t. Ambrosino). (In panchina Fiorillo, Gadaleta, Maddaluno, Lubrano) All. Cibelli

ARBITRO: Giangreco di Salerno (ass. Mazzarella di Napoli e Pecoraro di Nocera Inferiore).

RETE: 12′ s.t. Russolillo.

NOTE: angoli 5-3 per il Torrecuso. Ammoniti Novembrino, Carnicelli, Malgieri, Intartaglia, Pirone. Durata p.t. 47’, durata s.t. 50’. Spettatori 200 circa

Potrebbe interessarti

Federconsumatori Campania ha incontrato il Sindaco di Procida relativamente ai rimborsi dell’IVA applicata su TARSU – TIA

Martedì 24 aprile il Sindaco di Procida, Vincenzo Capezzuto ha incontrato il Presidente regionale di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *