Home > politica > Scala: Apriamo una nuova fase per il bene della comunità

Scala: Apriamo una nuova fase per il bene della comunità

PROCIDA – Dopo la costituzione del nuovo gruppo consiliare “Insieme in Movimento” il consigliere comunale Menico Scala, in una nota, scrive: “Prendiamo atto che “La Procida che Vorrei” guidata dal Sindaco Ambrosino si sta sgretolando su se stessa ed a distanza di poco più di tre anni dall’inizio mandato perde personaggi importanti quali l’ex assessore Massa, Barty Scotto di Perta e Giovanni Scotto di Carlo quest’ultimo, ricordiamo a noi stessi, ha partecipato alle primarie del movimento il che significa che rientra tra la ristretta cerchia di quelli che si possono definire tra fondatori dello stesso.

Comprendiamo, non senza rammarico, le parole espresse dal capogruppo di “Insieme in Movimento” Barty Scotto di Perta in quanto è da mesi che rimarchiamo come questa amministrazione, dal giorno stesso del suo insediamento, viva in una realtà parallela in cui la tanto annunciata condivisione e partecipazione, ampiamente brandite prima delle elezioni, sono completamente scomparse dal vocabolario.

Gli esempi sono sotto gli occhi di tutti a partire dalla mancata discussione sul progetto SPRAR,  portato al tavola cotto e servito, senza neanche avere la dignità politica di venire in Consiglio Comunale e votare contro la proposta formulata da un comitato di cittadini e quattro consiglieri di indire, così come previsto dalla Statuto Comunale, un referendum popolare; alla gestione della miriadi di ordinanza che trattano la circolazione veicolare creando ulteriore caos e confusione; alla mancata risposta sull’abolizione della tassa di sbarco per i figli di Procida; alla formulazione della proposta per inserire la Corricella tra i beni dell’UNESCO.

Auguro un in bocca al lupo al nuovo capogruppo ed ai consiglieri di “Insieme in Movimento” con l’auspicio che, a partire da queste battaglie di principio, si possa aprire, anche da posizioni diverse, un proficuo momento di confronto che abbia come fine ultimo il bene della nostra comunità.

In questi giorno proporrò al Presidente del Consiglio Comunale di rivedere e rinominare le Commissioni Consiliari per lavorare meglio su tanti argomenti che come denunciato dal collega Scotto di Perta, sembrano che non sono stati affrontati nel modo giusto. Questo avvalora il ruolo di opposizione evidenziando che qualcosa non funzionasse nel migliore dei modi.  Oggi la Procida che vorrei, ha perso ulteriormente e i numeri lo confermano”.

Potrebbe interessarti

Premio “Musica contro le mafie” ci sarà anche l’I.C. “A. Capraro” di Procida

PROCIDA – Il Premio “Musica contro le mafie” prosegue nel suo percorso verso le Fasi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *