Sciopero della farmacie: dal 6 settembre si pagano i farmaci.

Al rientro dalle vacanze gli abitanti di Napoli e provincia (Procida compreso, ovviamente) potrebbero trovare una bella sorpresa. Infatti, per il prossimo 6 settembre, è stato indetto lo “sciopero” delle farmacie a causa dei mancati rimborsi da parte delle Asl.
Secondo Federfarma, le Asl Napoli 1, 2, 3 devono alle farmacie circa 350 milioni di euro: il 6 settembre, tutte le medicine rimborsabili, tranne i salvavita, quindi, dovranno essere interamente pagate dai cittadini. Per Federfarma, la situazione ”si puo’ risolvere soltanto con un intervento del Governo, considerando lo stato della sanita’ campana e la mancanza di liquidita’ delle Asl”. Per scongiurare “la mazzata” che, come normale prassi colpirebbe sempre le fasce più deboli dei cittadini, la stesura di un cronoprogramma affidabile di rientro da parte della Regione.

Potrebbe interessarti

blank

La salute non può attendere. Al via anche in Campania la campagna nazionale di Federconsumatori “STOP LISTE DI ATTESA” e la mappatura dei tempi di attesa

PROCIDA – L’accesso alle prestazioni sanitarie rappresenta una delle problematiche più rilevanti per la sanità …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *