Home > procida > politica > Seduta di Consiglio Comunale all’insegna della collaborazione

Seduta di Consiglio Comunale all’insegna della collaborazione

consiglio comunale dino intartagliaL’ultima seduta di consiglio comunale che si è tenuta venerdì scorso, è stata, tutto sommato, tranquilla palesando un buon senso di collaborazione tra i consiglieri di minoranza e il gruppo di maggioranza de “La Procida che Vorrei”. Infatti, dopo il primo punto all’ordine del giorno nel quale veniva surrogato l’ex sindaco e consigliere Vincenzo Capezzuto, dimessosi nei giorni scorsi ed avvicendato dalla prima dei non eletti della lista “Per Procida” Carmen Muro, si è proseguito con una unanime unità di intenti.

«Il rapporto collaborativo con la maggioranza – dice Menico Scala, capogruppo di “Per Procida” –  deve essere una priorità e garanzia per tutti, e si è mostrato certamente nelle settimane che hanno preceduto il Consiglio, in quanto le Commissioni Consiliari hanno lavorato molto bene con l’intento di presentare un unico documento condiviso. Infatti le colleghe Maria Capodanno e Rachele Aiello,  senza dimenticare la neo consigliera Carmen Muro, hanno dedicato diverso tempo per rivedere al meglio quanto proposto dal gruppo di maggioranza. A volte non basta presentare un documento per sottoporlo a votazione, ma bisognerebbe adattarlo alle esigenze del territorio in cui si vive, e per fortuna il nostro intento è stato quello di predisporre dei regolamenti utili per il prosieguo dell’attività. Per questo – continua Scala – abbiamo ritenuto opportuno approvare il regolamento di disciplina del Forum dei Giovani, organismo di partecipazione dei giovani alla vita e alle istituzioni democratiche, che assicura loro la possibilità di intervenire direttamente nei confronti degli organi comunali, contribuendo con proprie proposte e pareri alle decisioni che questi dovranno assumere su temi di interesse giovanile.

Per quanto riguarda il contributo di sbarco, poi, si è dato seguito a quanto la norma ha previsto nel dicembre 2015, che oltre alla denominazione, tramutando da imposta di sbarco a contributo, aspetti favorevoli, anche perché nuovi, sono relativi all’utilizzo delle risorse a cui destinare questi introiti, e si è deciso all’unanimità di destinarlo per la gestione rifiuti. Secondo noi, tale aspetto è importante anche per cercare, nei mesi estivi, potrà consentire di organizzare la raccolta rifiuti di notte, evitando che di giorno si possa creare intralcio ad un’isola molto caotica di primo mattino. Si è approvato, quindi, il piano di  Piano di razionalizzazione delle società partecipate che sarà  trasmesso alla competente sezione regionale di controllo della Corte dei Conti. Su questo punto la Consigliera Maria Capodanno aveva espresso un quesito chiarito dalla Segretaria Comunale, dott. Livia Letizia, posizione rivista, poi, dal Consigliere Villani delegato al Bilancio. Il quesito era se dovesse essere inviato anche alla Regione Campania tale Piano, e da una risposta chiaramente affermativa della Dott.ssa Letizia, il Consigliere Villani ha espresso un parere diverso.

Sarebbe bello che, almeno tra i membri della maggioranza e il Segretario Comunale, ci fosse più chiarezza. Inoltre – sottolinea Menico Scala – ho evidenziato al Sindaco la problematica porto turistico cercando di capire se ci fossero state proroghe per il recupero del 49% delle quote del Comune, in quanto di ufficiale non c è altro che una chiarezza su possibili acquisizioni del 24%. La situazione finanziaria del Comune è critica, il Sindaco aveva promesso una regolarizzazione dei pagamenti degli stipendi dal mese di gennaio, ma purtroppo non è cosi. Ho cercato di far capire che anche organizzando una bollettazione nel mese di febbraio per la scadenza della Tari, non bisognava ridursi a pochi giorni dalla scadenza per la consegna, ma cercare di anticipare e riuscire ad evitare le lamentele dei contribuenti.  In ultimo – conclude l’ex assessore Menico Scala – ma certo non per importanza, abbiamo ricordato un giovane, Calise Michele, molto conosciuto sul territorio isolano, attraverso gli interventi del Sindaco e dalla Sig.ra Capodanno.

Di certo il mio pensiero va ad un dipendente comunale che è scomparso da poche ore, Domenico Mazzella, un ottimo collaboratore, responsabile del servizio condono negli ultimi anni, che ha cercato di combattere una malattia che è diventata più grande di lui e lo ha sopraffatto. Ma il suo sorriso non si spegnerà negli occhi di chi lo ha conosciuto, sorridente e simpatico per il suo Napoli. Lascerà un vuoto incolmabile nella sua famiglia ischitana (a cui vanno le sentite condoglianze) ma, di sicuro, gli amici e colleghi di Procida non dimenticheranno il suo essere gioioso e disponibile».

Potrebbe interessarti

Apre a Procida il primo glamping

PROCIDA – (c.s.) Un gioiello realizzato per l’ospitalità di una clientela che voglia coniugare la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *