Home > Procida sconfitta con il Soverato. I biancorossi dovranno ribaltare l'1-0

Procida sconfitta con il Soverato. I biancorossi dovranno ribaltare l'1-0

Primo round del quarti di Finale Junores al Soverato, Sabato il ritorno. Tutti allo Spinetti alle ore 16,00.

SOVERATO VIRTUS 1 – 0 ISOLA DI PROCIDA

di Mario Lubrano Lavadera – Se l’aggiudica il Soverato il primo atto della sfida valida per i quarti di finale della fase nazionale Juniores. In una gara terribilmente condizionata dal pessimo terreno di gioco e da un fortissimo vento, poco ha potuto la più tecnica squadra di mister Cibelli. In queste condizioni elementi come Quaranta, Maddaluno, Costagliola e Sabia, che spesso hanno fatto la differenza, sono stati invece penalizzati. Il Soverato, più “fisica” e sicuramente più abituata a giocare su un terreno simile (poca erba e tante buche), è riuscito ad approfittare di questo vantaggio. La fase iniziale della gara è molto lenta e le occasioni degne di nota faticano ad arrivare, lo spettacolo non è dei migliori. La partita ha un sussulto negli ultimi cinque minuti del primo tempo. Al 40’ Macrì sfrutta uno svarione difensivo del Procida e calcia a rete ma Fiorillo blocca dopo una deviazione di Carabellese. Al 45’ Eseola si invola verso la porta e viene atterrato in area da Fiorillo con il direttore di gara che non esita a concedere il calcio di rigore alla squadra catanzarese. Lo stesso Eseola si presenta sul dischetto ma Fiorillo è bravo nel respingere la conclusione, con la difesa del Procida che chiude in corner. Sul successivo calcio d’angolo, c’è la deviazione di Criniti con il salvataggio sulla linea di Carabellese. Al 47’ lo stesso Carabellese ci prova con una sventola da trenta metri che Lombardo che respinge con un grande intervento. Si chiude con questa girandola di emozioni un primo tempo davvero brutto. La ripresa inizia subito in salita per il Procida. Sabia dopo appena tre secondi perde una brutta palla a centrocampo e dà il via alla ripartenza locale con Macrì che si presenta davanti a Fiorillo, lo salta e insacca a porta vuota. All’11’ ci prova Criniti con un tiro ravvicinato ma è ancora una volta bravo Fiorillo a respingere la conclusione. Al 13’ Quaranta ci prova su punizione dal limite ma Lombardo respinge la conclusione del fantasista procidano. Alla mezzora Eseola viene lanciato a rete e calcia di destro ma Fiorillo respinge compiendo un miracolo. Al 38’ Gregoraci sfrutta uno svarione difensivo del Procida e si invola verso la porta ma è ancora una volta provvidenziale l’intervento di Fiorillo che respinge la conclusione. Il Procida ci prova ad evitare la sconfitta, la prima di questa finora entusiasmante cavalcata tra finali regionali e fase nazionale. La reazione d’orgoglio dei biancorossi c’è ma è tutto rimandato a sabato prossimo allo “Spinetti”.

Add. Stampa Mario Lubrano Lavadera

http://www.usprocida.it/news2.asp?id=969&giornata=38

SOVERATO VIRTUS: Lombardo, Voci, Tarzia, Tolomeo, Certoma, Cannistra, Papaleo, Matozzo, Macrì (25’ s.t. Rosati), Eseola, Criniti (7’ s.t. Gregoraci). (In panchina Ottavio, Mazza, Feudale, Anania, Procopio). All. De Masi (in panchina Postella).

ISOLA DI PROCIDA: Fiorillo, Carabellese, Ambrosino V., Esposito L., Esposito M., Ambrosino Do., Maddaluno, Sabia, Siniscalchi (17’ s.t. Ambrosino Da.), Quaranta, Costagliola. (In panchina Paionni, Lesbino, Almini, Caterina, Ambrosino G., Germinario). All. Ambrosino Domenico (Cibelli Franco squalificato).

ARBITRO: Minotti di Roma 2 (ass. Scoppetta di Bari e La Notte di Barletta).

RETE: 1’ s.t. Macrì.

NOTE: angoli 5-3 per il Procida. Ammonito Fiorillo. Spettatori 150 circa. Durata p.t. 47’, durata s.t. 48’.

Potrebbe interessarti

Il Procida calcio non cede il titolo e punta al ripescaggio

(c.s.) In merito a quanto scritto su alcuni portali regionali, la società dell’Isola di Procida …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *