Home > Apre a Procida “t2 la location per l’arte più piccola del mondo”

Apre a Procida “t2 la location per l’arte più piccola del mondo”

Domenica 13 luglio, nell’incantevole borgo di Marina Chiaiolella, per presentare il progetto fotografico “Linguaggi Fotografici” di Michele Costagliola di Fiore, ha aperto la “t2 la location per l’arte più piccola del mondo”, una realtà nuova e propositiva che, con i suoi pochi metri quadri, vuole raccontare il territorio. L’indole creativa e culturale dei procidani.

Il programma fondamentale di questa nuova location è quello di evidenziare la creatività artistica nuova e predisposta alla sperimentazione tra vecchie e nuove tecniche delle arti applicate … con un’attenzione particolare e sistematica per gli artisti giovani. Giovani come età senza tuttavia precisi vincoli anagrafici, ma anche in quanto esordienti; con opere recenti, ma affiancate di tanto in tanto da qualche esemplare dovuto a personalità già acquisite, purché presenti con opere che raccontano realtà e microcosmi culturali ben definiti.

L’intenzione, oltre a quella di aprire le porte ad artisti che trovino, nell’esposizione e nel confronto, il modo di farsi conoscere, è anche quella di tracciare ed essere location di riferimento sul territorio procidano, per opere di film maker, pittori, scultori, e creativi che evidenzino le capacità espressive e percettive degli stessi.

Lo scopo della galleria è, in sintesi, quello di aprire le porte ai giovani offrendo loro l’occasione di presentarsi e, insieme, quello di fornire al pubblico un luogo per la condivisione di interessi ed esperienze.

Per info: costmichele@libero.it

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *