Home > Ambiente > Area Marina Regno di Nettuno: Chi deve effettuare i controlli?

Area Marina Regno di Nettuno: Chi deve effettuare i controlli?

di Geppino Pugliese

PROCIDA – Non voglio buttare la croce addosso a qualcuno ma, una cosa è certa, basta osservare questa foto, scattata il 29 luglio 2018, per rendersi conto della triste verità: CHI E’ PREPOSTO AL CONTROLLO DEL REGOLAMENTO dell’Area Marina Regno di Nettuno? Comitato di gestione? Autorità marittima? Siamo certi che le cose non dovrebbero funzionare in modo diverso?

E’ una scena che si verifica, puntualmente, ogni weekend, e da anni, e di cui tutti, dai procidani ai turisti ai tutori della legge, ne sono consapevoli.

Altro che patrimonio blu!

http://www.guardiacostiera.gov.it/ischia/Pages/RILANCIO-PER-L’AREA-MARINA-PROTETTA-REGNO-DI-NETTUNO-DI-ISCHIA-E-PROCIDA.aspx 

 

Potrebbe interessarti

Scala: L’uscita dei tre consiglieri sancisce il fallimento de “La Procida che Vorrei”

PROCIDA – Intervenendo sulla remissione delle deleghe al Sindaco da parte dei consiglieri Bartolomeo Scotto …

5 commenti

  1. C’è un gommone con scritto area marina protetta, non vedo mai fermare nessuno in questo periodo affollato di barche non procidane, poi a settembre quando le barche dei turisti scompaiono e rimaniamo solo noi procidani che con la barca andiamo a pesca, veniamo fermati e vogliono il bollino del parco. Saranno cincidenze

  2. La Guardia Costiera

    procidana DEVE controllare le acque del Parco Marino!!

    Non lo fa,non vede,o ,fa finta di non vedere.

    Eppure, davanti al lPalazzo dell’Ufficio Circondariale di Procida,a , A POCHI METRI da essa,

    si consuma, quasi quotidiniamente,in special modo,durante il fine settimana,

    lo SCEMPIO delle barche che sostano tranquillamente e illegalmente.

    FORSE,sarebbe il caso di denunciare la cosa alla Procura della Repubblica. I fatti sono inoppugnabili e chiarissimi.

    C’E’ OMISSIONE DI CONTROLLO!!!”!

  3. Non so chi ha il dovere di controllare il parco, so solo che noi procidani paghiamo per fare il bagno con la barca e quindi possiamo dare fondo e distruggere la poseidonia (veniamo pure controllati dalla C.P.),mentre i motoscafi non isolani possono dare fondo senza nessun controllo e soprattutto senza PAGARE.
    In altri parchi non funziona cosi : vedi Capraia – Tremiti ecc.

    • Sig Mikele

      La Guardia Costiera Procidana ha il DOVERE DEL CONTROLLO DELLE ACQUE TERRITORIALI DEL PARCO MARINO

      SI INFORMI SE NON LO SA

      • se e’ come dice bene informato ,sa anche che c’e il gommone dell’area marina non protetta che passeggia durante il giorno o dal belvedere della Chiaia non e’ visibile ? (comunque stiamo dicendo la stessa cosa).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *