Casartigiani: Licenza UTIF, da regolarizzare entro il 31 Dicembre

PROCIDA – Con la reintroduzione della Denuncia Fiscale per tenere nell’esercizio, anche in bottiglie chiuse, bevande alcoliche, liquori, acquavite, vino, birra, profumi o similari, obbliga gli esercizi gli esercizi in sede fissa: alimentari, bar, ristoranti, trattorie, pensioni, locande, osterie, alberghi, circoli in genere, nonché profumerie, munirsi della predetta Licenza UTIF. Questo quanto comunica Casartigiani, nella persona del vice presidente – Maurizio Frantellizzi- precisando che, il termine per uniformare la propria posizione, è prefissato entro il 31/12 /2019. Le richieste precisa, Maurizio Frantellizzi, dovranno pervenire alla competente autorità – Agenzia delle Dogane – secondo la propria sede operativa. Casartigiani ha già attivato la Segreteria per quanto attiene informazioni e/o documentazione per assolvere la richiesta.

Potrebbe interessarti

“La Sciarpa azzurra”, presentazione il 18 agosto a Palazzo d’Avalos

PROCIDA – Il 18 agosto alle ore 20,20 presso il Palazzo d’Avalos, l’Associazione culturale isola …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *