Home > politica > Ci siamo, il 4 Marzo è arrivato

Ci siamo, il 4 Marzo è arrivato

Di Michele Romano

PROCIDA – Ci siamo, il 4 Marzo è arrivato Il quale clima? Al di là della neve, in una situazione irta di spine rancorose, odiose, razziste, sprezzanti della “Res pubblica” accompagnata da una decadenza culturale il cui rispetto, la dignità, i valori e gli ideali sono messi sotto i piedi. E non per parlare della scarsezza dei contenuti inerenti alle tante drammatiche problematiche della società italiana. Emblematici, in tal senso, l’atto blasfemo e sacrilego del leader leghista e capo del centrodestra, crociata delle paure e delle spietate discriminazioni migratorie, di giurare sul Vangelo di colui il quale è la massima espressione del “Migrante”; l’iniziativa, alla Pinochet, del giovanotto pentastellato, noto per la scarsa conoscenza del contenuto e del significato delle parole come “democrazia”, di portare al Presidente della Repubblica, prima che il popolo si Esprima, l’elenco dei ministri, il commento irridente sulla partecipazione del segretario del P.D. alla manifestazione antifascista da parte del bonario Bersani svilendo il nobile evento. D’altronde è un prosieguo dello svilimento delle Istituzioni attuato dal suo capo partito e Presidente del senato che, alla pacata richiesta di Eugenio Scalfari di dimettersi dalla seconda carica dello Stato ha replicato seccato: che vuole costui?

Pertanto, carissimi amici, che ci dite di voler punire, in modo viscerale, il P.D., ribadiamo con forza, nonostante le nostre delusioni, vizi e difetti. Tale Partito rimane il punto fondamentale di equilibrio di ponderatezza, di sagacia democratica, di etica della responsabilità davanti alle enormi, difficili, drammatiche problematiche del popolo italiano. Ciò è evidenziato dal fatto che nella Legislatura 2013-2018 ha salvato il Paese dai disastri dell’ultimo governo Berlusconi. Certamente c’è ancora molto da fare ma attenti a passare dalla padella alla brace. Comunque, come ferventi credenti nella speranza, confidiamo nella saggezza popolare.

Potrebbe interessarti

Procida-Quartograd 2-1. Il Procida torna a vincere

PROCIDA – Torna a vincere il Procida dopo le recenti sconfitte contro Sant’Antonio Abate in …

2 commenti

  1. Ed è propria la saggezza popolare che vi condannerà

  2. MA DOBBIAMO DIRVELO IN DIALETTO CHE NON CREDIAMO ALLA POLITICA E AI SUOI RAPPRESENTANTI, PUR SE SORPRESI UNO AD UNO ESPONGONO IL MEGLIO DELLA NOSTRA DISFATTA SOCIETA’, E CON LA LORO APPARENTE PARTECIPAZIONE CI FANNO ANCORA VIVI!!
    SE OTTERRETE VOTI AL CENTRO A DESTRA O A SINISTRA SARA’ STATO MERITO DEL CASO O, DELLA SPONTANEA SEMPLICE SIMPATIA CHE OGNUNO DI VOI POLITICI AVRA’ SAPUTO ESPRIMERE IN CAMPAGNA ELETTORALE . NOI CONTRIBUENTI ABBIAMO ALTRO PER LA TESTA CHE RECARCI ALLE URNE, NOI CITTADINI DOBBIAMO RADDRIZZARE OGNI GIORNO LE VOSTRE VOLONTARIE O INVOLONTARIE STORTURE !!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *