Home > Comuni Virtuosi: Un nuovo inizio

Comuni Virtuosi: Un nuovo inizio

Ieri a Jesi, nello studio del Notaio Marcello Pane, si è svolta l’assemblea straordinaria dei soci della Associazione nazionale dei Comuni Virtuosi.

Nel corso dell’assemblea, presenti, direttamente o per delega, tutti i 35 Comuni soci, è stato approvato il nuovo Statuto. Un passaggio fondamentale nella vita dell’associazione, in grado ora di acquisire una propria personalità giuridica, indispensabile per organizzare e progettare iniziative ed eventi in modo autonomo.

In allegato allo Statuto, è stata approvata anche la versione aggiornata del Manifesto dell’associazione, con inseriti i Valori ispiratori, nell’ambito delle cinque linee guida d’azione: Gestione del Territorio; Rifiuti; Mobilità sostenibile; Impronta Ecologica della Macchina Comunale; Nuovi Stili di Vita.

La parte ordinaria dell’assemblea ha approvato la Relazione Programmatica del 2009 e il documento di Bilancio di Previsione 2010, fissato in pareggio a € 58.315, entrambi presentati e illustrati dal Presidente, il Sindaco di Monsano Gianluca Fioretti.

L’assemblea ha anche individuato la sede dell’edizione 2010 del Premio nazionale “Comuni a 5 Stelle”, giunto alla sua 4° edizione, che si svolgerà il prossimo settembre nel Comune socio di Bisignano (CS).

La prossima assemblea, che si terrà entro aprile, approverà le nuove quote di adesione, il Regolamento e il Disciplinare, avente lo scopo di operare un preciso monitoraggio e verifica costante dei Comuni iscritti e di quelli che intendono aderire all’associazione, nel pieno rispetto dei Valori contenuti nel Manifesto.

Dopo il successo dei “Dialoghi Virtuosi“ a Melpignano (LE), il prossimo appuntamento è fissato a marzo a Milano, dove, all’interno di “Fa la cosa giusta”, evento nazionale dedicato al consumo critico e agli stili di vita sostenibili, in programma al “FieraMilanoCity” dal 12 al 14, l’associazione ha organizzato, in collaborazione con “terre di Mezzo” la “Scuola di Alt®a amministrazione”, 2 giornate di lavoro riservate ad Amministratori e dipendenti delle P.A. sulle buone pratiche ambientali.

La scuola, con oltre 150 iscritti, si propone come una  concreta occasione per sperimentare e poi realizzare progettazioni concrete nei propri territori, all’interno delle cinque linne guida dell’associazione.

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *