Aiuto burocrazia
Aiuto burocrazia

I costi della burocrazia: per pagare € 1,94 di diritti ne spende dieci volte tanto

PROCIDA – Quando ci scagliamo contro la burocrazia che, con i suoi percorsi, ci rende la vita quotidiana difficile, se non impossibile, non abbiamo tutti i torti. Qualche giorno fa, per esempio, parlando con un giovane marittimo ho appreso che, unitamente ad una serie di documentazioni da allegare alla domanda per accedere all’esame di “patentino” a Napoli, occorre pagare una tassa (sembra chiamato di ancoraggio) della modica cifra di euro 1,94. Diciamo la verità ben poca cosa se non fosse che, almeno per coloro che risiedono a Procida, bisogna prima andare negli Uffici della Capitaneria di Porto di Napoli per avere un modello con il quale recarsi, successivamente, all’ufficio della Dogana (dalle parti di via Argine). Detto questo, anche muovendosi in due o tre persone, oltre l’impegno di una buona mezza giornata, si accumula una spesa viva non inferiore a euro 18,00 (a persona).

La domanda, a questo punto, nasce spontanea: Possibile che nel terzo millennio, epoca in cui si riesce a spiare persone fin dentro la propria abitazione attraverso gli elettrodomestici, non sia possibile adottare modalità telematiche per far pagare euro 1,94 senza doverne spendere, in mobilità, quasi dieci volte tanto?

Potrebbe interessarti

blank

Da questa notte attesi venti forti settentrionali e calo temperature

PROCIDA – Allerta Gialla della Protezione civile per temporali su tutta la Campania ad esclusione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *