Home > Beppe Grillo > Da oggi siamo in debito con la TERRA

Da oggi siamo in debito con la TERRA

il 27 settembre 2011 Ã?¨ l'overshoot day, giornata in cui sono state esaurite le risorse del PianetaCome ogni anno arriva il giorno dell’Overshoot day in cui abbiamo esaurito tutte le risorse rinnovabili del pianeta. Quest’anno cade il 27 settembre. Il nostro atteggiamento nei confronti dell’ambiente in cui viviamo, che consumiamo e deprediamo continuamente, è insensato e suicida. Sembriamo alieni venuti dallo spazio. Forse lo siamo.

“Oggi è l’Overshoot Day: l’umanità ha esaurito le risorse che la natura può fornire in un anno in maniera sostenibile. il Global Footprint Network (GFN) tiene conto del fabbisogno umano di natura (per esempio per fornire cibo, produrre materie prime e assorbire CO2) rispetto alla capacità della natura di rigenerare queste risorse e assorbire i rifiuti. I calcoli del GFN dimostrano che circa dopo 9 mesi il fabbisogno di risorse dell’umanità ha sorpassato il livello che il pianeta può fornire in modo sostenibile in un anno. “E’ come spendere il salario annuale in 9 mesi e consumare i risparmi anno dopo anno. Abbastanza in fretta finirebbe il vostro capitale” ha detto Mathis Wackernagel.
Nel1970, abbiamo superato la soglia critica. La richiesta di risorse alla natura ha cominciato da allora a superare ciò che poteva essere prodotto in modo rinnovabile. I calcoli preliminari del 2011 dimostrano che stiamo usando le risorse ad un tasso che richiederebbe tra 1,2 e 1,5 pianeti L’Earth Overshoot Day arriva mentre le Nazioni Unite prevedono che la popolazione umana raggiunga i 7 miliardi a fine ottobre e mentre, contrariamente, alla recessione, l’andamento delle risorse indica che la loro domanda è in crescita.” Global Footprint Network”
Calcola la tua impronta ecologica .

http://www.beppegrillo.it

Insomma, da domani metteremo mano ai risparmi che evidentemente andiamo a sottrarre dal capitale per il nostro futuro e per quello dei nostri figli. Ma come siamo arrivati a questo punto? Per una inesorabile legge dell’economia: spendiamo più di quanto abbiamo. Anche in termini di risorse. Spiega Mathis Wackernagel presidente del Global Footprint Network, l’associazione internazionale che calcola ogni anno la spesa ecologica dell’umanità:

Se vogliamo mantenere la società stabili e vivere bene non possiamo più sostenere un deficit di bilancio sempre più ampio tra ciò che la natura è in grado di fornire e quanto le nostre infrastrutture, economie e stili di vita richiedono.

E’ dal 1970 in poi che le attività umane hanno superato la soglia critica di sfruttamento delle risorse del Pianeta e la domanda ha iniziato a superare l’offerta in una condizione nota come superamento ecologico. Secondo Global Footprint Network stando così le cose iniziano a volerci risorse disponibili tra 1,2 e 1,5 pianeti in più per sostenere la domanda e entro la prima metà del secolo avremo bisogno di 2 pianeti.

Secondo Juan Carlos Morales direttore Research and Standards per GFN:

Fornire un buon tenore di vita alla gente di tutto il Pianeta è certamente possibile. Ma non sarà possibile utilizzando intensamente le risorse secondo i modelli di sviluppo e crescita che abbiamo avuto fino a oggi. Questo significa trovare nuovi modelli di progresso e prosperità che limitino la domanda sul patrimonio ambientale. Ciò significa anche mantenere le risorse che abbiamo come una fonte di continua di ricchezza piuttosto che come produttrici di denaro veloce.

http://www.ecoblog.it/post/13243/earth-overshoot-day-deficit-ecologico-del-pianeta-il-27-settembre-2011

Potrebbe interessarti

Persone Utili al Mondo, domenica si pulisce la spiaggia della Chiaia

PROCIDA – Il nostro giovane amico Mirko ci segnala una bella iniziativa. Domenica 24 marzo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *