Home > Comunicati Stampa > EAV Bus: FILT CGIL, FIT CISL, UILTRASPORTI, UGLT e le RSU-RSA firmano contratto solidarietà.

EAV Bus: FILT CGIL, FIT CISL, UILTRASPORTI, UGLT e le RSU-RSA firmano contratto solidarietà.

eavbus logoGrave e strumentale attacco alle organizzazioni sindacali CGIL CISL UIL ed UGL da parte di sindacati autonomi che come unico sostegno alle proprie richieste utilizzano lo strumento della violenza. Nella giornata di ieri, in continuità con quanto stabilito al tavolo regionale tra il Presidente Caldoro e le Segreterie Confederali della Campania è stata siglata un’intesa da FILT CGIL, FIT CISL, UILTRASPORTI, UGLT e dalle RSU-RSA con EAV BUS per il rinnovo dei contratti di solidarietà difensiva, allo scopo di evitare la messa in mobilità di 274 Lavoratori. Il predetto accordo, già passato lo scorso anno attraverso un referendum e con il consenso della maggioranza dei Lavoratori, anche quest’anno è passato nell’assemblea della RSU-RSA con un solo voto di dissenso e con l’approvazione quasi totale negli attivi tenuti sulle sedi sindacali. Quindi un accordo sofferto ma partecipato e condiviso.

FILT CGIL, FIT CISL, UILTRASPORTI, UGLT e le RSU-RSA, fedeli al mandato avuto, hanno siglato un’intesa riducendo la solidarietà dell’anno precedente, impegnando l’azienda su un recupero delle somme della contrattazione di secondo livello, ma soprattutto, scongiurando l’ipotesi di un abbandono dei servizi con il conseguente affidamento degli stessi a privati oltre ad evitare i licenziamenti di cui sopra.

Quindi, l’agguato teso dai sindacati autonomi, oltre ad essere un gesto deplorevole è un atto puramente strumentale che va contro gli interessi degli stessi Lavoratori. Arrivare allo scontro fisico, minacciare di morte la famiglia di un collega, è una strategia che non può caratterizzare chi dovrebbe rappresentare i Lavoratori. CGIL, CISL, UIL ed UGL, auspicano che si faccia chiarezza sull’accaduto, che l’Azienda applichi tutti gli opportuni provvedimenti, affinché i responsabili di tale brutale condotta siano perseguiti. E’ opinione convinta delle scriventi che la violenza va combattuta in tutte le sue forme, e che essa sia sostituita dal dialogo, dalle parole, dai fatti che organizzazioni come CGIL, CISL, UIL ed UGL utilizzano da sempre per rappresentare gli interessi dei Lavoratori.

Napoli, 11 marzo 2014.

 

Potrebbe interessarti

La Campania è una delle regioni cardine per lo sviluppo della raccolta differenziata di carta e cartone nel Sud e nell’intero Paese

NAPOLI – Qual è la situazione della raccolta differenziata di carta e cartone in Campania …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *