Home > Elezioni 2010. Lettera ai commercianti di Insieme per Procida

Elezioni 2010. Lettera ai commercianti di Insieme per Procida

Cara commerciante, caro commerciante,

 Il prossimo 28 e 29 marzo sarai chiamato a votare anche per il Comune di Procida.

 Non è mai superfluo ricordarti, innanzitutto, come la tua partecipazione al voto è quanto mai essenziale nella scelta del prossimo governo dell’isola. L’astensionismo è un favore allindifferenza e all’immobilismo, è lasciare che altri scelgano per te il tuo futuro.

 Con questa lettera noi di Insieme per Procida ci rivolgiamo a te come cittadino e come addetto ai lavori, nel pieno rispetto della tua dignità, sia come imprenditore sia come parte di una categoria, che, complessivamente considerata, è la prima voce economica dell’isola per valore di investimento, per ricchezza prodotta e per numero di addetti.

Riconosciamo e valorizzeremo il tuo ruolo quale interlocutore indispensabile e decisivo nelle scelte che ti riguardano, così come anche valorizzeremo il ruolo delle associazioni di categoria, che da anni si impegnano per la crescita del sistema Procida.

Nei giorni scorsi abbiamo avuto, con le associazioni e con alcuni di voi, un confronto a tratti anche aspro, ma unicamente volto alla ricerca di un dialogo che ci veda insieme per un’ isola migliore.

La politica, per noi, è partecipazione e condivisione, quindi, in amministrazione, ti renderemo partecipe e condivideremo insieme le scelte che, direttamente ed indirettamente, ti riguarderanno.

La nostra proposta politica è molto articolata, capace di venire incontro alle diverse esigenze della nostra società, ma, soprattutto, è aperta ai continui contributi, arricchimenti e suggerimenti che possono e, ci permettiamo di dire, devono venire anche da te.

La situazione è difficile ed è più serio, per noi, non prometterti adesso soluzioni preconfezionate e non condivise con te, ti promettiamo, invece, un concreto impegno a condivedere scelte, decisioni al fine di realizzare insieme un progetto di ampio respiro.

Nel tuo lavoro di ogni giorno devi affrontare con coraggio e determinazione problemi che richiedono soluzioni rapide e definitive, ma, spesso, specie negli ultimi tempi, questo non basta.

I tuoi sforzi, la tua professionalità, le tue capacità, vengono vanificati da scelte sbagliate, contraddittorie o, peggio, anche e sopratutto dalle “non scelte”, per cui tutto il tuo impegno viene in tutto o in parte annullato e, ciò che è peggio, rende nullo il valore del tuo investimento.

L’incertezza e la precarietà politica di questi anni sono sotto gli occhi di tutti, sopratutto in ambito commerciale e turistico.

Non bastano i piccoli e/o grandi eventi, sia commerciali che culturali, se poi lo spettacolo che si offre a chi viene è quello di un paese sporco e caotico.

Continuamente ti senti ripetere, dagli ospiti che arrivano, che l’isola è stupenda, che la gente è cordiale ed accogliente, che la tua impresa, negozio, bar o albergo che sia, è organizzata ed efficiente però poi che il tutto viene reso vano perchè le strade sono sporche, il traffico spaventoso, le spiaggie impraticabili, ed altro ancora.

 ·    Come reagireste se i vostri ospiti vi dicessero che la vostra casa è sporca e caotica?

·   Quale commercio e quale turismo sono possibili quando vengono a mancare le condizioni essenziali per il loro svolgimento?

·     Come possiamo cercare di contrastare la concorrenza internazionale del turismo e quella globalizzata del commercio se vengono a mancare le basi stesse della civile convivenza?

Un grande senso di sconcerto pervade anche noi e basterebbe già solo questo ad indignare chiunque.

 La bellezza e l’armonia non sono solo categorie dell’anima, ma pratiche quotidiane che dovremo fare nostre in ogni azione, comportamento e discorso.

 I candidati impegnati in questa lista, candidato sindaco in testa, si sono impegnati a farsi carico di questi problemi insieme a voi e sottolineamo insieme.

Ormai è vera e propria emergenza, economica e sociale, con la diminuzione del valore dei vostri affari e delle vostre aziende, cresce sempre più il disagio sociale per la perdita di lavoro dei vostri dipendenti e per le difficoltà economiche delle vostre famiglie.

 Il paese è bloccato, in bilico, tra la il suo definitivo tramonto ed il nuovo, vigoroso, entusiasmante e partecipato rilancio economico e sociale.

 Città che hanno avuto per molti anni la stessa amministrazione, hanno cambiato, trovandone immediato giovamento, in termini di rilancio, di entusiasmo, di rinnovata partecipazione, ed in molti casi di buona amministrazione.

 La nostra campagna elettorale come puoi ben vedere, fa appello a tutti, al di là dei ruoli, della professione, degli impegni, delle scelte anche di voto, perchè solo da una grande generalizzazta unità d’intenti, d’impegno, di passioni e di competenze possiamo provare INSIEME a risalire la china.

Non vi servono vaghe promesse veniali, nel migliore dei casi, e non impauritevi di fronte a qualche pallida intimidazione, più o meno nascosta, quello che noi vi offriamo è impegno continuo e serio nella ricerca di buone e sane occasioni di sviluppo.

 Le nostre storie personali e professionali testimoniano quanto finora detto.

 Nei giorni immediatamente successivi al voto ti diamo già da ora appuntamento, insieme alle associazioni di categoria, per affrontare con rapidità i prossimi appuntamenti di primavera e di inizio estate.                                             

INSIEME POSSIAMO, STA A TE VOLERLO

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *