Home > ELEZIONI A PROCIDA

ELEZIONI A PROCIDA

Per Domenico Ambrosino dalle pagine de “Il Mattino”, sull’isola di Procida, abbandonati i simboli dei partiti tradizionali, sono in preparazione quattro liste civiche che- con candidati appartenenti a schieramenti del tutto “trasversali” – si contenderanno la guida dell’isola nei prossimi cinque anni. Un colpo di scena ha già scosso, nei giorni scorsi, il panorama politico: il sindaco Gerardo Lubrano, che tutti davano candidato ad un secondo mandato amministrativo, lascia il campo. La lista, imperniata sulla compagine amministrativa uscente, candiderà, infatti, a sindaco Vincenzo Capezzuto, attuale assessore ai Lavori Pubblici. Capolista, invece, come nelle previsioni, sarà Luigi Muro, che lascerà l’attuale incarico di assessore provinciale, per candidarsi al Consiglio Regionale. Per il prof. Ambrosino, Vincenzo Capezzuto 40 anni, ex Forza Italia, oltre ad avere un solido consenso personale alle spalle (è figlio d’arte, il papà è stato sindaco di Procida negli anni ‘80), ha contribuito a far sbarcare nell’isola una ragguardevole massa di finanziamenti per lavori pubblici di varia portata (strade, costoni, campo sportivo, banchine, casa comunale, etc.). La compagine di Capezzuto si appresta a lanciare una vasta campagna di adesione ad un programma che tende a coinvolgere le categorie e le energie professionali dell’isola. Un percorso, in un certo modo, già intrapreso dal raggruppamento “Procida Insieme” che, con la candidatura a sindaco di Aniello Scotto di Santolo (già sindaco DC negli anni ’80) sta già incontrando forze sociali e culturali nella sua sede di Marina Grande. In questo raggruppamento sono, nel frattempo, confluiti gli ex consiglieri comunali Antonio Intartaglia e Dino Ambrosino, provenienti dal PD, numerosi medici isolani, e un gruppo di operatori turistici. Qualche giorno fa c’è stata una riunione con un altro gruppo civico “Una svolta per Procida”, animato dall’ex assessore comunale al mare Salvatore Costagliola, che candiderà a sindaco l’avvocato Mariano Cascone, presidente della fondazione “Ospedale Albano Francescano”, ente proprietario dell’isolotto di Vivara, per cercare un accordo che portasse alla formazione di un’unica lista, poi fallita. La quarta lista civica, che probabilmente candiderà a primo cittadino l’ingegnere Giuseppe Rosato, nasce nel mondo del volontariato e del movimentismo sociale…

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *