Home > associazionismo > Elezioni, Confprofessioni Campania a politica: “Tutelare i liberi professionisti”

Elezioni, Confprofessioni Campania a politica: “Tutelare i liberi professionisti”

Il mondo delle libere professioni incontra la politica. Alla vigilia delle elezioni per il rinnovo del Parlamento, Confprofessioni Campania organizza un ciclo di incontri con i rappresentanti delle principali forze in campo per le politiche del 4 marzo.
“L’obiettivo è quello di esporre problematiche e criticità, ascoltando con attenzione le proposte dei rispettivi programmi elettorali”, spiega Francesco Mazzella, presidente di Confprofessioni Campania. In particolare, i rappresentanti regionali della Confederazione italiana libere professione chiederanno strumenti “volti a stimolare misure di politica attiva e fiscale a sostegno del Lavoro Autonomo, in coerenza con una visione moderna delle libere professioni, strumento di crescita per il sistema paese, a condizione di tutelare la qualità delle prestazioni”. 
Nella sede Sud di Confprofessioni, in via De Gasperi a Napoli, i dibattiti – che coinvolgeranno Partito Democratico, Forza Italia e MoVimento 5 Stelle –  si svilupperanno intorno a previdenza, fisco, finanziamenti, competitività, conciliazione lavoro/famiglia: il primo appuntamento è per giovedi 8 febbraio con Assunta Tartaglione (Pd). 
“Chiederemo e proporremo – spiega Mazzella –  idee e soluzioni per la tutela dei liberi professionisti”, spiega Mazzella. Una categoria che – con 1.4 milioni di unità, equivalenti al 5% delle forze lavoro, iscritti a un albo professionale – vale all’Italia il primato europeo e che in Campania fa registrare un aumento consistente, stimabile – secondo il Rapporto 2017 sulle libere professioni in Italia”, curato dall’Osservatorio libere professioni di Confprofessioni – in un +18,1% dal 2009 al 2017.

Potrebbe interessarti

Antonio Bevere (F.I.): La campagna elettorale è già iniziata

Ancora il traffico veicolare, con tutti gli annessi e connessi, a mantenere vivo il confronto (scontro) social. Sulla questione interviene anche Antonio Bevere, coordinatore commercio e turismo Forza Italia Procida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *