Home > cronaca > “Giallo” a Procida: dopo l’ordinanza del sindaco Vincenzo Capezzuto è stata disattivata o no l’antenna di telefonia mobile collocata su un palazzo di via Regina Elena?

“Giallo” a Procida: dopo l’ordinanza del sindaco Vincenzo Capezzuto è stata disattivata o no l’antenna di telefonia mobile collocata su un palazzo di via Regina Elena?

antenne cellulari vodafone2di Gennaro Savio

Con Ordinanza sindacale n°38 del 28 aprile 2014, il Sindaco di Procida Vincenzo Capezzuto aveva intimato alla Vodafone-Omnitel di sospendere “ad horas” e fino a nuova disposizione i lavori di cui al permesso a costruire n. 24 del 13 febbraio 2014 e di disattivare “ad horas” l’impianto di telefonia mobile già installato sull’immobile sito in via Regina Elena. Visto che nella giornata di giovedì primo maggio per qualche ora il segnale televisivo aveva fatto nuovamente capolino in alcune abitazioni del circondario da dove era letteralmente saltato dal giorno dell’installazione dell’antenna di telefonia mobile, molti erano convinti che il ripetitore, così come ordinato dal Primo cittadino procidano, fosse stato spento. E invece nuove segnalazioni giunte attraverso i social network farebbero ipotizzare che l’antenna potrebbe essere ancora attiva. Infatti nelle case di via Regina Elena e dintorni, il segnale televisivo dopo poche ore è nuovamente scomparso. Ma non è tutto. Residenti della zona ci riferiscono che la ricezione del segnale relativo alla compagnia telefonica che ha installato l’antenna continua ad essere eccellente. A questo punto come suole dire un celebre giornalista di origine procidane, Antonio Lubrano, la domanda sorge spontanea. Ma l’ordinanza è stata notificata ai diretti interessati? L’ordinanza è stata rispettata? E, soprattutto, l’antenna è stata disattivata o no? Domande, queste, che rivolgiamo pubblicamente al Sindaco Capezzuto affinché possa fare chiarezza  sull’intera vicenda. “La soluzione definitiva – ha dichiarato il combattivo Segretario generale del PCIML Domenico Savio –  sta nell’immediata rimozione dell’antenna. Al Sindaco Vincenzo Capezzuto chiediamo nuovamente di mettere in essere tutti gli atti amministrativi necessari affinché l’antenna di telefonia mobile venga rimossa ad horas. Intanto – ha ricordato Savio – assieme coi cittadini di Procida ci siamo rivolti allo Studio Legale dell’Avvocato Bruno Molinaro affinché anche dal punto di vista giudiziario si possa lavorare all’ottenimento dell’immediata rimozione del ripetitore”.

Potrebbe interessarti

“Stelle su Procida”: Del Prete, Gragnaniello e Sannino in concerto in piazza Marina Grande

PROCIDA – Questa sera, nella suggestiva e spettacolare cornice di piazza Marina Grande, serata finale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *