Home > Trasporti > Giaquinto: Risolviamo il problema di lavoratori e studenti in trasferta a Ischia

Giaquinto: Risolviamo il problema di lavoratori e studenti in trasferta a Ischia

PROCIDA – Un nuovo problema si pone nel già martoriato settore della mobilità dei cittadini isolani. Questa volta a lamentare un disagio sono studenti ed operatori scolastici procidani che, quotidianamente, si recano sull’isola d’Ischia per frequentare e lavorare negli istituti scolastici e che, a causa ritardi e mancate coincidenze tra traghetti e bus, sono costretti, loro malgrado, a perdere ore di lezione. La questione è sollevata dal Comitato Utenti Trasporto Pubblico Isola di Procida che attraverso la voce, in questo caso la penna, del portavoce Giuseppe Giaquinto, in una nota inviata al Presidente EAV Dott. Prof. Umberto de Gregorio, al Direttore Generale EAV Ing. Pasquale Sposito, al Direttore Autolinee EAV Ing. Mariano Vignola, al Responsabile Ischia e Procida EAV Dott. Nunzio Cozzolino, alle Segreterie OOSS Trasporti FILT CGIL, FIT CISL, UILTRASPORTI, U.G.L., CISAL, ORSA., alla REGIONE CAMPANIA  Assessorato Trasporti, ai Sindaci di Ischia e Procida, chiede di istituire una corsa bis dell’autobus proprio per sopperire a tale criticità.

“In riferimento al notevole e perdurante disagio patito dagli studenti dell’Istituto Telese di Ischia provenienti dall’isola di Procida, già rappresentato da una nota dei genitori degli stessi ed inviata ad alcune autorità in indirizzo, si fa presente quanto segue.

I numerosi  studenti frequentanti l’istituto Superiore Telese di Ischia, unitamente ad un gruppo di insegnanti provenienti da Procida e diretti al medesimo Istituto, non riescono ad arrivare a scuola in tempo utile per l’inizio delle lezioni, in quanto la nave Caremar in partenza da Procida intorno alle ore 7,30 arriva ad Ischia dopo le ore 8 ed il conseguente tragitto dal porto di attracco della nave fino allo stazionamento dei bus sottrae del tempo prezioso per cui, nonostante la disponibilità dell’Azienda e del personale Eav che premurosamente attende l’arrivo dell’utenza procidana prima di partire, gli studenti e gli insegnanti arrivano a scuola in notevole ritardo rispetto all’orario di inizio delle lezioni, in quanto i bus percorrono un’arteria stradale ad intenso traffico su cui sono presenti numerosi altri istituti scolastici con un tempo di percorrenza notevole rispetto all’ordinario. Ciò compromette il regolare inizio dell’orario di lavoro da parte degli insegnanti, compromette il diritto allo studio dei ragazzi ed il conseguente benessere psicofisico degli stessi per affrontare gli impegni scolastici.

Pertanto, questo Comitato, interpretando i notevoli disagi e condividendo le loro ragioni, chiede a codesta Società di trasporto pubblico EAV Srl di esaminare la possibilità di attivare una corsa di trasporto scolastico bis (cosi come le corse bis già attivate e che servono numerose località del territorio per venire incontro alle necessità dell’utenza studentesca) da effettuarsi dal lunedì al sabato tra il porto di Ischia, con stazionamento nei pressi della banchina Olimpica, fino all’Istituto Telese di Ischia in località Fondo Bosso, transitando per la SP 270, al fine di consentire a studenti ed insegnanti di raggiungere lo stesso in tempo utile per l’inizio delle lezioni, evitando il notevole traffico lungo l’arteria principale del Comune di Ischia. La partenza del suddetto autobus dovrebbe essere effettuata all’arrivo del traghetto Caremar da Procida intorno alle ore 8,00 – 8,10.

Si precisa che le decine di studenti ed il gruppo di insegnanti coinvolti sono tutti abbonati del trasporto pubblico ed un perdurare del disagio li costringerebbe, per tutelare il diritto allo studio ed il posto di lavoro, ad organizzarsi con mezzi alternativi con conseguente perdita di incassi per la società oltre che una preoccupante disaffezione per il servizio di trasporto pubblico.

Nel contempo si chiede al Sindaco di Ischia di autorizzare il percorso per accedere alla SP 270 e la sosta del bus dell’EAV nei pressi della banchina Olimpica limitatamente alla corsa bis richiesta.

Al Sindaco di Procida si chiede di voler immediatamente attivarsi per risolvere la incresciosa situazione che coinvolge studenti e personale della scuola della nostra isola.

Alla Regione Campania si chiede di voler promuovere presso la società di trasporto regionale EAV Srl una positiva soluzione della richiesta che investe una ottimizzazione dei trasporti marittimi e terrestri nella direzione che vede gli stessi a garanzia delle necessità primarie delle popolazioni isolane, in particolare degli studenti della regione.

Le Organizzazione Sindacali vorranno farsi interpreti anch’esse del disagio patito e concordare con l’azienda una pronta e fattiva risposta. Confidando nella sensibilità e nella disponibilità di tutti gli attori coinvolti, ognuno per le proprie competenze, e in attesa di un positivo riscontro alla presente si rivolgono cordiali saluti e i più sentiti ringraziamenti”.                     

Potrebbe interessarti

Abbiamo la soluzione!!! A capirci si fa fatica ma a noi interessa la salute del cittadino

Di Giuseppe Giaquinto – Procida in Movimento PROCIDA – Che ci possa essere una rapida …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *