Home > Eventi > “Graziella” raccontata dal prof. Luigi Mascilli Migliorini apre la VI edizione del Procida Film Festival

“Graziella” raccontata dal prof. Luigi Mascilli Migliorini apre la VI edizione del Procida Film Festival

PROCIDA – Neanche le condizioni ballerine del meteo sono riuscite a fermare, ieri sera, il taglio del nastro della VI edizione del Procida Film Festival presso l’Hotel La Suite, serata affidata alla conduzione del direttore artistico Francesco Bellofatto e dell’attrice, modella, presentatrice, in una parola un’artista poliedrica, Noemi Cognini.

Dopo il saluto del presidente del comitato organizzatore Francesco Borgogna, papà di Fabrizio che, negli anni scorsi, è stato l’ideatore e promotore del Festival, l’apertura è stata affidata al prof. Luigi Mascilli Migliorini, ordinario di storia moderna dell’Università L’Orientale di Napoli, storico ed esperto del periodo napoleonico, il quale ha focalizzato il suo apprezzato e seguitissimo intervento sulla “scoperta romantica” della figura di “Graziella” descritta nell’omonimo libro dal suo autore Alphonse de Lamartine.

Graziella, che poi è diventata il simbolo delle donne procidane, ancora protagonista attraverso le stupende immagini racchiuse nel corto “Omaggio a Graziella” realizzato proprio sull’isola di Procida da Pierluigi Ferrandini, regista e sceneggiatore, vincitore del “Procida Film Festival” del 2017.  La serata, tra l’altro, è proseguita con la proiezione delle prime pellicole in concorso: Blau di David Jansen – Germania; The Magic Shoe – Ep.3 di El Dema & Nunu – Polonia; Nell’Acqua di Martina Lubrano Lavadera – Italia; Asciola di Edoardo Sandulli – Italia; È tutto Cinema di Marco Landola – Italia; Io e te di Maria Coppola – Italia; La ricchezza di Napoli di Loris Arduino – Italia; The Lost Day of Sea di Nina Jotti – Italia; La terra di Fronte di Fabrizio Lecce –Italia.

Il Festival prosegue oggi con un ricco programma:

Giovedì 21 giugno 2018      

Hotel La Suite                                  

ore 20,30 – Presentazione della serata. Conducono Noemi Cognigni e Francesco Bellofatto

ore 20,45 – Presentazione della Giuria tecnica

ore 21,00 – Presentazione del Film Gramigna                                  

Intervengono i rappresentanti della produzione, gli attori Gianluca Di Gennaro, Anna Capasso, Teresa Saponangelo, il giornalista Michele Cucuzza e Luigi Di Cicco, ispiratore del film

ore 21,15 – Proiezioni:

            Sensazioni d’Amore di Adriano Pantaleo – Italia

             77% di Guido Manuilo – Antartide

            Ciano: A Fishermman’s Tale di Marco Vitale ed Elena Grosso – USA

            Ereignis di Pierfrancesco Gatto – Italia

            Ford 100 di Simon o’Neil – Irlanda

            Il Luciaiuolo di Joe Nappa – Australia

            Liquid Path di Filomena Rusciano – Italia

 

ore 22,00 – Proiezione del corto Generazione Zero di Peppe Celentano, dedicato alle giovani vittime del cyberbullismo. Intervengono Peppe Celentano, Gabriella Cerino e Monica Sarnelli.

ore 22,15 – Proiezioni:

            Under The Selfsame Moon di The Company – Irlanda

             The Boy by the Sea di Vasily Chuprina – Lettonia

             Strangers di Florian Namias – Francia

            Volturno di Ylenia Anna Azzurretti – Italia

ore 23,45 – Proiezione Procida per Pino Daniele: omaggio dei musicisti isolani a uno dei più grandi artisti di sempre. Proiezione clip musicale Porto Turistico di Procida – Marina Grande – Lato Lingua

ore 22,00 – Cinema in riva al mare: proiezione del film Gramigna,  regia di Sebastiano Rizzo, con Gianluca Di Gennaro, Teresa Saponangelo, Anna Capasso, Biagio Izzo, Enrico Lo Verso, Lucia Ragni. Candidato al David di Donatello.

Potrebbe interessarti

NUOVE DISPOSIZIONI APERTURA CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE

PROCIDA – (c.s.) Da lunedì 16 luglio fino al 24 settembre 2018, al fine di …

Un commento

  1. PER PINO DANIELE E PER TUTTI I POETI PARTENOPEI RIVISSUTI : A PINO D………..di rotellapiera@tim.it

    DIFFICILE PROLUNGARE LA NOSTRA ESISTENZA O SAREBBE OPPORTUNO “ RESISTENZA “
    SE OSIAMO RIFLETTERE SUI DESTINI DI GIOVANI POETI… “ CLANDESTINI ”
    TROISI…BATTISTI…PIERPAOLO…MARTINI…E QUANTI SOGNATI O VISSUTI VICINI…
    DIFFICILE TORNARE DAL SACRO AL PROFANO…FANATICO GROVIGLIO DI MOSCHE NELLA MANO …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *