“Happy children, cooperative pupils, effecient brains” fa tappa a Procida

PROCIDA – Dal 9 al 13 maggio prossimo, il 1° Circolo Didattico “A. Capraro”, guidato dalla dott.ssa Rossella Salzano, sarà sede del progetto: “Happy children, cooperative pupils, effecient brains” nell’ambito dell’ERASMUS, che vede coinvolte sei scuole della primaria in rappresentanza di altrettanti Paesi europei (Francia: Soultz – Alsazia scuola coordinatrice; Svezia: Stoccolma; Polonia: Gorzow Wielkopolski; Spagna: Siviglia; Irlanda: Castleblaney; Italia: Procida).

«Le scuole –  ci dice il maestro Enzo Sabia, referente del progetto – sono state impegnate in attività comuni programmate dal gruppo di coordinatori e ne condividono metodologie e risultati su una piattaforma comune: Etwinning. Sono stati realizzati video sulle rispettive scuole e sistemi scolastici; un dizionario di sopravvivenza nelle rispettive 6 lingue; un tour virtuale nel proprio paese con case tipiche e paesaggi naturali arte e apprendimento cooperativo e apprendimento all’aperto

A Procida – sottolinea Sabia – inaugureremo la formazione teorica e la pratica didattica di un nuovo argomento: “Teatro come strumento di apprendimento cooperativo”»

Nella settimana 24-30 aprile scorso un gruppo di bambini della prima classe Primaria di Procida è stata ospite della scuola francese.

Potrebbe interessarti

La Chiesa e la mancanza di vocazioni

Di Giacomo Retaggio Qualche giorno fa mi giunse un messaggio di don Vincenzo Vicidomini, parroco …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.