I giorni della merla

di Annarosaria Meglio

I tranci di albero di limone scoppiettano nel camino emanando un gradevole profumo. Guardo attraverso i vetri appannati, l’albero di pesco privo di foglie e fiori. A rallegrare l’albero il cinguettio del Merlo che si sposta su i rami per bere quella goccia d’acqua che il freddo ha fatto gelare. E pizzica pizzica fino a farla rompere.

Potrebbe interessarti

Procida per tutti con Luigi Muro Sindaco

PROCIDA – Spostate al prossimo settembre per l’oramai nota e tragica emergenza covid-19, le elezioni …

Un commento

  1. Descrizioni tanto delicate riescono a commuoverci
    come più sensibili alla bellezza e alla poesia della natura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *