Home > arte > Il Palazzo Merlato

Il Palazzo Merlato

Palazzo Merlato 4di Vincenzo Muro

Il Palazzo Merlato

Con   colori  trovatelli
rosa, rossi ed acquerelli
e gli intonaci, poverelli
tutti a pezzi  e vecchierelli.

Con in cima dei bei merli
tutti in fila qual gemelli
intrigavano i cervelli
come tanti spiritelli

Poi son giunti i saputelli
atteggiati  a  Vanvitelli
son gli stessi, sempre quelli
con cervelli da piselli

Ma smontati i trabattelli
sono usciti i vermicelli
con intonaci a brandelli
e color da fegatelli

Far pagare occorre a quelli
e rifare i bei pastelli
riparando quei macelli
sistemando quei tasselli

Ma il  palazzo ha ancora i merli
per fortuna  sempre quelli
sono in cima, son ceselli
dureranno agli untorelli.

Potrebbe interessarti

Procida: Nasce la sezione “Isole Flegree” dell’Associazione Mathesis

PROCIDA – Sabato 19 maggio, presso la biblioteca dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “ITN F. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *