Home > Calcio > Il Procida rimonta e supera il Casalnuovo allo Spinetti

Il Procida rimonta e supera il Casalnuovo allo Spinetti

procida-calcioISOLA DI PROCIDA 2 – 1 CASALNUOVO

ISOLA DI PROCIDA (4-3-3): Bardet 8; Piro 6,5, Spadera 6, Esposito 6, Russo M. 6; Caiazzo 6, Gaveglia 6, Muro 6 (20’ st Guarracino 6,5); Dodò 6, Russo I. 6,5 (1’ st Costagliola L. 6), Cibelli 6,5 (44’ st Liccardo sv). (In panchina Scotto di Marrazzo, Botta, Marzocchi, Ambrosino) All. Cibelli Francesco 6,5

CASALNUOVO (4-3-3): Sollo 6,5; Pelliccia 6 (24’ st Riccio 6), Scafaro 5, Scognamiglio 6, Donniacono 6; Romano 6, Siciliano 6,5, Liccardi 6; Colesanti 7 (41’ st Amoroso sv), Pagano 6, Sorrentino 6,5. (In panchina Mazzola, D’Alise, Raspaolo, Pispico, Leanza) All. Castaldo 6

ARBITRO: Guida David di Torre Annunziata (ass. Luca D’Isa di Frattamaggiore e Pasquale Russo di Nola)

RETI: 24’ pt Pagano rig. (C), 44’ pt Russo, 41’ st Cibelli

NOTE: calci d’angolo 8-2 per il Procida. Ammoniti Caiazzo (P), Donniacono, Scogliamiglio (C). Espulsi al 41’ pt Scafaro (C) e al 43’ st Russo M. (P) per somma di ammonizioni. Durata pt 46’, durata st 51’. Spettatori 300 circa.

Il Procida torna alla vittoria dopo tre partite di digiuno e lo fa in rimonta, contro un buon Casalnuovo. I biancorossi soffrono nella prima fase, dove le parate di Bardet tengono il risultato inchiodato sullo 0-0. Gli ospiti, però, trovano il vantaggio al 24′ su un calcio di rigore concesso per atterramento di Massimo Russo su Scafaro: Pagano spiazza Bardet e fa 1-0. Il Procida reagisce e la partita cambia al 41′ quando Scafaro, già ammonito, prende la palla con la mano e viene espulso. Tre minuti dopo arriva il pareggio: cross di Caiazzo, sponda di Giò Cibelli e mancino al volo di Ivan Russo che s’infila nell’angolino alla sinistra del portiere. Con un uomo in più il Procida prova a vincerla ma anche nella ripresa i biancorossi trovano tante difficoltà nel creare occasioni nitide da gol. Il gol vittoria arriva a 4′ dalla fine: bellissima azione palla a terra, chiusa da un triangolo tra Guarracino e Cibelli che permette a quest’ultimo di involarsi verso la porta e battere il portiere avversario con il destro. Al 43′ anche il Procida resta in 10 per l’espulsione di Russo, ma ciò non nega la festa alla squadra di mister Cibelli.

Potrebbe interessarti

Mobilità e disabilità: Il compito di garantire il trasporto scolastico spetta al Comune

PROCIDA – Sulle problematiche che riguardano la mobilità dei diversamente abili sull’isola di Graziella, in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *