insieme per procida1
insieme per procida1

Insieme per Procida: Giusto cambiare!

Comunicato

Da diversi mesi Insieme per Procida denuncia che uno dei più gravi problemi della Giunta Capezzuto è la scarsissima produttività degli assessori. Sei personaggi, scelti per ragioni elettorali più che per capacità e competenze, che, quasi tutti, non hanno portato alcun significativo contributo alla soluzione dei tanti problemi dell’isola.

Ora è giusto cambiare!

Riduciamo la Giunta a quattro assessori (come prevede la nuova legge) e diamo spazio a volti nuovi, che siano altri consiglieri di maggioranza più motivati o esponenti della c.d. società civile che abbiano la cultura della “cosa pubblica”.

Certo sarebbe opportuno che il Sindaco ammettesse, con onestà intellettuale, il fallimento della sua squadra, e che egli stesso ne traesse le conseguenze. Tuttavia, verificato che ciò non sarà, ci auguriamo che faccia le scelte giuste per il bene del nostro paese.

Noi non siamo disposti ad accettare che non cambi nulla e che Procida venga lasciata per altri 2 anni in agonia e continueremo la nostra azione politica di controllo nel paese insieme ai cittadini.

Potrebbe interessarti

Vince Mattarella, perde l’Italia

di Nicola Silenti da Destra.it Tanto tuonò che non piovve nemmeno una goccia d’acqua. Il …

4 commenti

  1. Cari Amici,penso che al di là di avere incarico istituzionale,tutti si possono adoperare ed avanzare proposte ed iniziative da proporre all’amministrazione,per migliorare,invece io noto un lassismo generale da parte di tutti,sarebbe meglio proporre ed attivarsi per trovare una sinergia ed un unione tra governa e chi sta all’opposizione,questi sono momenti difficili per tutti, anche le piccole cose ed iniziative possono fare la differenza.

  2. Io penso che il Sindaco stia tentando di dare un metodo all’azione della maggioranza,ponendo di nuovo in discussione argomenti politicamente a suo dire capisaldi di una rinnovata azione politica,quali il risanamento finanziario dell’ente,azienda comunale,ambiente,turismo,mobilità,temi già argomentati nel programma elettorale che oggi però ripropone con forza in discussione perchè si è reso conto che la sua azione amministrativa viene rallentata con metodi e modi che non condivide.Se ricordo bene la designazione a Sindaco venne fuori da un sondaggio (una sorta di primarie) il cui responso delineava l’attuale Sindaco vincente su tutti,diciamo che fu una scelta di convenienza per salvare una barca che già era seriamente in pericolo,la scelta con qualche maldipancia fù presa.Oggi la discussione all’interno di Procia Prima è politicamente molto più seria di quanto si possa immaginare perchè due modi di vedere la politica si stanno confrontando in cerca di una soluzione condivisa.Forse è questa la vera novità politica da quattordici anni!!!

  3. dino ambrosino

    Salve Nando,
    se andiamo a verificare gli atti, ci sono diverse proposte che Insieme per Procida ha inteso sottoporre al Consiglio Comunale. Tutte queste proposte sono state puntualmente banalizzate e domolite in quanto la logica di chi amministra è diversa. Non per niente alle elezioni si sono fronteggiati due modi di intendere la politica e il futuro di Procida. Nell’attuale sistema la minoranza può proporre quasiasi cosa, ma è puntualmente sconfitta dalla logica dei numeri. E’ giusto, piuttosto, che allo scadere dei 5 anni i procidani provino l’alternativa, quantomeno per verificare sul campo le tante chiacchiere che abbiamo fatto finora.

    Per Dario. Nessuno dubita che il Sindaco abbia in testa un modo diverso di intendere la politica. Il problema è che tale metodo resta nella sua testa. Piuttosto dimostri la sua autonomia, segua la proposta della minoranza di indicare 4 assessori, tutti nuovi. Del resto egli stesso ha potuto verificare concretamente il fallimento di quelli che l’hanno accompagnato sinora.

  4. Geppino Pugliese

    Il comunicato di ” Insieme x Procida ”

    ,a mio modo di vedere, è demagogico e strumentale.
    Demagocico,perchè,per favorirsi il consenso, usa solo argomenti demonizzanti l’avversario,infatti cio che è importante per loro è sola ” la resa definitiva” , la dichiarazione di fallimento ,il nemico deve deporre le armi.

    Disinteressandosi totalmente del veri problemi che attanagliano il Comune,come il debito strutturale,la mancanza di risorse economiche sufficienti,anche in virtù dei tagli dell Stato ai trasferimenti,e molte criticità derivanti da una crisi generalizzata,che ha portato le autonomie locali a imporre tasse sempre piu alte.

    Che cosa si propone? La riduzione del numero degli assessori.

    Ma questa è follia pura. Si pensa che con la semplice sostituzione o riduzione degli assessori la musica potrebbe cambiare. Ma stiamo scherzando!Miracoli non se fanno,nessuno ha la bacchetta magica o facoltà da ” demiurgo “.

    Certo ci sono molte cose da poter fare,da migliorare ,specialmente nel taglio di personale provvisorio,o di altre cose,ma,principalmente per me,è ” INDISPENSABILE ” promuovere l’offerta turistica,facendo decollare VIVARA, aprendo le porte ai turisti e ai visitatori,e creando cosi “un circolo virtuoso di indotto ” che certamente ci sarebbe. Se poi ,in qualche modo,si potrebbe sfruttare,non so come,il Carcere, anche solo per parziale visita, si sarebbe fatto già un passo in avanti.

    Spero che il Sindaco non insegua le sirene dei ” sinistroidi “, come sta facendo adesso,con il progetto approvato dalla Reg. di ” bike sharing” ,o le macchine elettriche avute dal Comune dalla Reg. che non sono servite a un tubo ai procidani,o con i vari progetti del” mese del Postino”,che non è servito a niente,solo a qualcuno tipo ” Pro Loco”,e qualche personaggio che è della stessa crocchia…

    Invece si facciano misure strutturali,di supporto all’organizzazione turistica,pulizie spiaggia,decoro ambientale,etcetcetc(il discorso è lungo)

    Ma come è mai possibile che a Procida non ci sia una ” Pro Loco “,aperta ai turisti,nemmeno nei periodi estivi? Ma facciamo veramente ridere ai polli.

    E questi politicanti di turno,e mi riferisco a tutti,che parlano solo di ” cazzate” , solo di cose che non interessano a nessuno,ma solo ai ” loro piccoli interessi di bottega e di pancia.

    Ma fatemi il piacere!
    La ” Pro Loco ” Procida è solo un associazione strumentale di un gruppo di potere,qui a Procida,serve ad altri fini……

    Apriamo un “Ufficio Turistico” che sia veramente di supporto al turismo,sempre aperto,specialmente nel periodo turistico,è già un “biglietto da visita ” importantissimo.

    se non facciamo nemmeno questo,che è il minimo del minimo,di che parliamo? solo di ….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.