Home > La Confesercenti Procida, chiede al sindaco di rispettare gli impegni sulla mobilità

La Confesercenti Procida, chiede al sindaco di rispettare gli impegni sulla mobilità

Il Presidente della Confesercenti Procida, dott. Pierluigi Taliercio, torna a sollecitare l’Amministrazione Comunale per discutere uno dei problemi più annosi del nostro territorio: la mobilità. Lo fa in una lettera inviata al Sindaco.

“Oggetto: Richiesta costituzione tavolo per la riorganizzazione del servizio di trasporto pubblico.
Egr. Sig. Sindaco,
nel ricordarLe l’impegno – da Lei assunto in sede di riunione per la discussione del contenuto dell’ordinanza volta a regolamentare le ore di divieto di circolazione per il periodo estivo svoltasi nel luglio 2008 – di costituire, trascorso il periodo estivo, un tavolo onde avviare la discussione, con la società che gestisce il servizio, per la riorganizzazione del servizio di trasporto pubblico sul territorio isolano, constatiamo – nostro malgrado – che ad oggi alcuna iniziativa è stata da Voi intrapresa in tal senso.
Ritenendo, la scrivente associazione, indispensabile ed improrogabile la riorganizzazione del servizio pubblico onde avviare un serio processo di riduzione del traffico veicolare – con conseguente recupero di vivibilità del territorio – oltre che per garantire anche ai cittadini residenti nelle zone più periferiche di poter beneficiare del servizio di trasporto pubblico, con la presente sollecitiamo la costituzione di detto tavolo nel superiore interesse dei cittadini e delle imprese che insistono sul territorio.
Nel manifestare la nostra piena disponibilità al confronto sulla problematica esposta porgiamo distinti saluti.”

il testo della lettera anche sul sito della Confesercenti Procida. Clicca QUI

www.confesercentiprocida.it

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *