Home > La Pro Loco Procida ringrazia per la riuscita della Sagra del Mare 2010

La Pro Loco Procida ringrazia per la riuscita della Sagra del Mare 2010

La Pro Loco di Procida ringrazia quanti hanno contribuito alla riuscita della 60^ edizione di Graziella ed all’ allestimento della Sagra del Mare 2010.
E’ stata una manifestazione di grande rilievo esterno, che ha visto concentrare sulla nostra isola l’attenzione di mass media e operatori di settore.
E’ stata una manifestazione di grande varierà di programma che ha coinvolto numerosi protagonisti locali che hanno avuto la possibilità di esprimersi e di farsi apprezzare.
E’ stata una manifestazione di grande spessore artistico-culturale con un programma di musica ed arte che ha coinvolto ed appagato i gusti della maggior parte della nostra cittadinanza e dei tantissimi ospiti dell’isola, con allestimenti di grande qualità tecnica.

E’ stata una manifestazione che ci ha permesso di gettare le basi per costruire eventi prossimi che porteranno benefici all’isola in termini economici e di visibilità a cominciare dal rapporto con la RAI, il maestro Rocco Barocco, il produttore Sergio Scapagnini, le istituzioni sovracomunali.

E’ stata una manifestazione che ci ha permesso di capire quanti in quest’isola siano pronti per un discorso corale di cambiamento e di progresso e quanti invece siano arroccati sulla polemica sterile e sulla voglia di distruzione.

Un grazie in primis al direttore artistico Gianni Milano che con professionalità e disponibilità, pur tra mille difficoltà territoriali, ha portato in porto l’organizzazione dell’evento a titolo gratuito e che continuerà a collaborare con l’isola per darci altre possibilità di crescita.

Un grazie alle 9 grazielle che mai come quest’anno sono riuscite a fare gruppo e a rimanere con la voglia dentro di continuare la loro collaborazione per supportare altri eventi.
Un grazie a Caterina Martino che con la sua dedizione e passione instancabile ha coordinato e supportato la realizzazione dell’evento Graziella.

Un grazie ai tanti piccoli-grandi artisti locali che dalla pittura alla musica, dall’arte navale alla fotografia, dal lino alla ricerca storica, dalla danza al canto, dalla creatività dei ragazzi dei misteri alla disponibilità delle associazioni hanno contribuito a dare lustro al programma.

Un grazie alla sensibilità di tanti operatori del turismo e del commercio che ci sono stati vicino così come a quei pochi esercizi commerciali che sono rimasti aperti nella giornata di domenica intuendo l’importanza di offrire un servizio ai tanti ospiti presenti sull’isola.
Un grazie alle forze dell’ordine, alla Capitaneria di porto di Procida e soprattutto alla Polizia Municipale che con i suoi uomini ha garantito la ordinata e tranquilla riuscita degli appuntamenti in programma oltre a dare una qualificata consulenza operativa.

Un grazie allo staff operativo della Pro Loco Procida a cominciare da Mimmo Ambrosino, Mario Cozzolino, Imma Polito, Manuela Intartaglia, Vittorio Scotto di Marrazzo, Nicola Pezone ed alle ragazze e ragazzi del servizio civile che hanno profuso uno sforzo enorme per realizzare in poco tempo una manifestazione del genere.

Un grazie alla disponibilità dell’EAV BUS e della Procida Lines che ci hanno permesso di organizzare un servizio di trasporto sul territorio e via mare di grande efficienza che ha consentito spostamenti al pubblico ed ai protagonisti della manifestazione in ogni ora del giorno e della notte.

Un grazie alla Banda Musicale “Città di Procida” al Coro Polifonico “S. Leonardo”, al clero procidano, a Mons. Antonio Di Donna a Matteo Lubrano per aver dato emozioni e riflessioni alla commemorazione dei caduti sul mare.

Un grazie agli sponsor che hanno dato il loro contributo per far sì che questa manifestazione potesse sopravvivere e incrementarsi nell’efficacia che tutti abbiamo visto. In particolare al main sponsor “Graziella” tra le prime aziende italiane nel settore conserviero con circa 20mila tonnellate di pomodori prodotte e trasformate nello stabilimento. E’ stata scelta dall’Associazione Chef Italiani e dall’Associazione Chef di Hong Kong come partner ufficiale ed è stata fornitore ufficiale delle Olimpiadi di Pechino.

Un grazie all’Amministrazione Comunale per avere creduto nell’affidabilità e nella capacità organizzativa della Pro Loco Procida e per averci sostenuto economicamente ed operativamente.

Un grazie al Sindaco di Procida, Vincenzo Capezzuto, per aver dato a tutti noi nei suoi discorsi dal palco e nelle sue parole diffuse in tutti gli eventi cui ha partecipato con assiduità la certezza di condividere lo sforzo profuso ed alla cittadinanza la sensazione di essere rappresentati da un uomo dalle grandi qualità umane e politiche.

Un grazie all’assessore Fabrizio Borgogna per aver tracciato e voluto fortemente la strada del rinnovamento della manifestazione per dare a Procida e ai procidani la sensazione di partecipare ad un evento di grande promozione ed attrattiva turistica, con la sensibilità di chi svolge il proprio ruolo di amministratore pubblico guardando agli interessi della collettività e al futuro della comunità che amministra tralasciando tutto ciò che può rappresentare il piacere personale di una serata o di un attimo.

Un grazie al Responsabile dell’Ufficio Turismo del Comune di Procida, Antonio Barone, per aver programmato e seguito da vicino ogni fase operativa nella realizzazione dell’evento con la disponibilità e le capacità di sempre.

Un grazie a Sebastiano Cultrera per aver organizzato un eccellente dibattito sul mare e per aver seguito con Procida Tv tutti i momenti propedeutici alla manifestazione e le riprese durante le serate.

Un grazie agli amministratori del Comune di S. Giorgio a Cremano, ai membri del Premio Massimo Troisi, alla famiglia Troisi, agli amici dell’attore che ci hanno permesso di vivere momenti di commozione e di interesse emotivo in occasione della cerimonia di intitolazione della piazza a Marina Corricella.

Un grazie a tutta Procida per aver partecipato in modo corale ed attento a tutti gli eventi in programma dimostrando la volontà di incamminarsi su una strada di crescita culturale e sociale preferendo al conservatorismo la necessità di garantire futuro alle generazioni della nostra isola attraverso una politica mirata di interventi nel campo della promozione e della qualità dell’offerta territoriale.

E per finire un grazie a quanti la festa non è piaciuta per aver comunque contribuito con la propria critica a rinsaldare la volontà di quanti credono in questo nuovo cammino.

PEPPE GIAQUINTO
PRESIDENTE PRO LOCO PROCIDA

Potrebbe interessarti

“Stelle su Procida”: Del Prete, Gragnaniello e Sannino in concerto in piazza Marina Grande

PROCIDA – Questa sera, nella suggestiva e spettacolare cornice di piazza Marina Grande, serata finale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *