Home > procida > L’Associazione Marinara della Corricella lancia la petizione “SALVIAMO IL BORGO DEI PESCATORI DELLA CORRICELLA”

L’Associazione Marinara della Corricella lancia la petizione “SALVIAMO IL BORGO DEI PESCATORI DELLA CORRICELLA”

PROCIDA – L’ Associazione Marinara della Corricella promuove questa iniziativa di raccolta firme al fine di proteggere il meraviglioso borgo dell’isola di Procida, conosciuto in tutto il mondo come borgo dei pescatori. “Nei prossimi giorni – si legge nel post affidato alla pagina Fb dell’Associazione – comunicheremo i punti di raccolta firme allo scopo di scongiurare il rilascio di altre concessioni demaniali che comprometterebbero la già precaria situazione attuale. Noi crediamo che il borgo debba essere tutelato ,perché parte integrante della nostra storia , della nostra cultura e delle nostre tradizioni , dalle quali non ci si può prescindere .

Per questo chiediamo a chi ha veramente a cuore la Corricella e soprattutto i pescatori, di appoggiare questa nostra iniziativa. Grazie infinite a quanti sposano la nostra causa”.

Potrebbe interessarti

I “Profumi di Procida” all’HOMI Fashion&Jewels di Milano

PROCIDA – Si presenta ricca di eventi la prima edizione di HOMI Fashion&Jewels, il nuovo …

5 commenti

  1. Lodevole iniziativa,ma fuori tempo massimo-La decadenza è irreversibile(a mio giudizio)

  2. Annarosaria meglio

    LO PENSO ANCHE IO non si fara” niente con le firme il fattoè gia”compiuto.

  3. Gennaro Esposito

    Condivido l’iniziativa dell ‘associazione, ma troppo troppo tardi !!! ormai il borgo non è’ più’ dei pescatori. Tutto questo grazie alle ultime amministrazioni del paese..Non ne parliamo poi di questa !!!!!!! . A proposito io metterei insieme al “borgo dei pescatori corricella “anche quello della cantieristica CHIAIOLELLA che ne dite ??? È’ solo uno schifo totale e basta.

  4. geppino pugliese

    ASSOLUTAMENTE SI !!!

    Non è compiuto nessun fatto. Anzi,il popolo procidano,e ringrazio x questo la LODEVOLISSIMA iniziativa dell’associazione, deve APPOGGIARE con tutte le forze apponendo la firma.

    Il SINDACO è il principale RESPONSABILE di questo degrado ambientale e culturale.

    La Corricella ,è diventata ,da quell’oasi di pace ,di serenità ch’era,un ammasso di tavolini e sedie,fino ad occupare tutto lo spazio occupabile.

    Mah! ,possibile che la gente,specialmente i nostri politicanti,non riesce a vedere che ,i turisti,una volta scesi giù alla Corricella,sono costretti ,per camminare

    liberamente,a fare pericolose gimkane,e praticamente camminare raso mare.

    Dirò di più.a mio modo di vedere,l’Associazione oltre che con le firme deve organizzare UNA MANIFESTAZIONE DI PROTESTA AL COMUNE E IN TUTTA l’isola

    perchè non è concepibile che un luogo cosi bello,di pescatori ,con una tradizione di lavoro e pace,e con un mare ,una volta solcato solo da barchette di abitanti

    della Corricella e di pescherecci,ora diventi mare di conquista di motoscafi rumorosi e puzzolenti che deturpano, in maniera irreversibile, l’incanto e l’immagine del posto.

    FIRMIAMO E PROTESTIAMO TUTTI. L’INERZIA E L’IMMOBILISMO QUESTO SI’ PORTA ALL?IRREVERSIBILITA’

  5. Manca il coraggio di mettersi Contro le istituzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *