L’avvocato procidano Gianpietro Assante di Cupillo è stato ufficialmente ammesso nel Corpo Internazionale di Soccorso Costantiniano di Napoli

PROCIDA – Nella mattinata di oggi, giovedì 27 gennaio, l’avvocato procidano Gianpietro Assante di Cupillo è stato ufficialmente ammesso nel Corpo Internazionale di Soccorso Costantiniano di Napoli. A dargli il benvenuto, durante la sobria cerimonia tenutasi presso la sede istituzionale dell’organizzazione, il presidente Marchese Pierluigi Sanfelice di Bagnoli che, dopo averne elogiato il curriculum, ha provveduto alla consegna della spilla raffigurante la Croce.
Questo riconoscimento a un figlio di Procida arriva in un anno speciale per l’isola, Capitale Italiana della Cultura, il cui spirito è una cultura che non isola ed è aperta anche alla solidarietà.
Il Corpo Internazionale di Soccorso Costantiniano nasce nel settembre 2016 ad opera del marchese Pierluigi Sanfelice di Bagnoli ed è ispirato alla missione del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, ovvero la testimonianza della fede cristiana e la glorificazione della Croce attraverso opere sociali di carità.
Ne fanno parte professionisti di diverse discipline che a titolo completamente gratuito mettono le proprie competenze a disposizione delle fasce più deboli e disagiate della popolazione. Diversi sono i servizi forniti, in particolare il banco di prima necessità e solidarietà, l’assistenza per la prevenzione della violenza di genere, la consulenza psicologica e pedagogica, l’orientamento medico e legale, la difesa del consumatore, l’accesso alle origini e la sezione “Dopo di Noi” che si occupa dell’accoglienza di giovani disabili dopo la scomparsa dei propri genitori.
Nella foto l’avvocato Gianpietro Assante di Cupillo (a destra) con il marchese Pierluigi Sanfelice di Bagnoli.

Potrebbe interessarti

Procida: Sospensione temporanea di fornitura idrica

PROCIDA – A causa di un grosso guasto alla centrale elettrica di Melito, il sistema …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.