Home > Mangiamo combustibili fossili

Mangiamo combustibili fossili

Di Gianluca Ruggieri – Altreconomia.it

Si calcola che per ogni caloria di cibo che consumiamo vengano utilizzate fino a sette calorie di energia proveniente da fonti fossili.

L’agricoltura, che tradizionalmente nella storia dell’uomo è stato un modo per moltiplicare le risorse energetiche a nostra disposizione, non è più sostenibile. Questo è il risultato della scriteriata industrializzazione dei processi agricoli e dell’approvvigionamento alimentare.

“Dobbiamo tenere a mente che l’eliminazione dei combustibili fossili dal nostro sistema alimentare è inevitabile: il mantenimento dell’attuale sistema semplicemente non è un’opzione sul lungo termine. Le uniche domande su cui val la pena discutere sono quanto tempo ci rimane per affrontare la transizione e quali strategie dobbiamo mettere in campo”.

Più chiari di così non si può. E a partire da queste premesse il Post Carbon Institute ha provato a identificare le caratteristiche di un sistema alimentare che possa fare a meno delle risorse fossili in un recente studio (The Food and Farming Transition: Toward a Post-Carbon Food System).

Le aziende agricole dovranno limitare al massimo i propri consumi energetici ed integrare la produzione di energia nelle proprie attività, sfruttando le risorse locali di volta in volta disponibili. Il sistema di approvvigionamento dovrà favorire il consumo di prodotti locali. Per i prodotti che comunque dovranno viaggiare molto, sarà necessario utilizzare treni e navi e ridurre il trasporto aereo e su gomma.

Sarà necessario inoltre ridurre i consumi di fertilizzanti, attraverso la rotazione delle colture e la ricostituzione del suolo, che è possibile attraverso la produzione di compost a partire dai residui colturali e dai rifiuti organici. Inevitabilmente questo porterà ad aziende agricole meno specializzate, a schemi di coltura integrate e al diffondersi dell’agricoltura biologica.

Nulla di nuovo, probabilmente, ma mentre in passato queste strategie erano perseguite solo da coltivatori particolarmente motivati, in futuro saranno le uniche possibili.??Come consumatori possiamo agire da subito con le nostre scelte quotidiane, e ricorrere il più possibile all’agricoltura di vicinanza.

Su questo tema Altreconomia ha recentemente pubblicato Coltivare la città una rassegna di esperienze internazionali a cura di Andrea Calori.?La riduzione del consumo di carne, soprattutto delle carni rosse è un altro passaggio importante. E quella carne che decideremo di continuare a consumare, dovrà provenire da allevamenti profondamente diversi da quelli che sono oggi abituali (come proposto dal WorldWatch Institute in Happier Meals-Rethinking the global meat industry).??

Nel libro La vita dopo il petrolio abbiamo intervistato Toufic El Asmar e Robin Wheeler a proposito dell’agricoltura e dell’alimentazione post picco. I libri di Robin Wheeler sono disponibili in inglese Gardening for the Faint of Heart (New Catalyst Books 2007) e Food Security for the Faint of Heart (New Society Publishers 2008).?

In italiano segnaliamo il Manuale di sopravvivenza alla FINE del PETROLIO-Riflessioni, consigli e ricette per fare a meno dell’oro nero di Albert K. Bates pubblicato da Aam Terra Nuova nel 2008. Nel libro trovate, tra l’altro, tantissimi consigli di spesa critica e gustose e semplici ricette.??Anche Marco Pagani ci ha raccontato i problemi connessi con le forniture di fertilizzanti a base di azoto e potassio e nel suo blog Ecoalfabeta spesso torna sui temi dell’agricoltura e dell’alimentazione.

Altri libri in cui si parla di come è cambiata l’agricoltura sono:?Clive Ponting Storia verde del mondo, Societa editrice internazionale, 1992?Alberto Caracciolo, Roberta Morelli La cattura dell’energia: l’economia europea dalla protostoria al mondo moderno, La nuova Italia scientifica, 1996?Piero Bevilacqua La Terra è finita: breve storia dell’ambiente, Laterza, 2008?

* “Mangiamo combustibili fossili” è la traduzione del titolo di un importante volume interamente dedicato a questi temi Dale A. Pfeiffer “Eating fossil fuels”  New Society Publishers 2006.

fonte articolo: www.comunivirtuosi.org

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *