Home > mare > Napoli: La Guardia di Finanza sequestra 3 tonnellate di tonno rosso

Napoli: La Guardia di Finanza sequestra 3 tonnellate di tonno rosso

sequestro tonniI militari della Stazione Navale della Guardia di Finanza di Napoli, durante il fine settimana appena trascorso, nell’ambito della pianificata attività di polizia economico finanziaria sul mare e lungo la fascia costiera disposta e coordinata dal sovraordinato Reparto Operativo Aeronavale, hanno messo a segno una significativa serie di interventi a contrasto della pesca abusiva perpetrata, anche grazie alle favorevoli condizioni meteomarine, da pescatori senza scrupoli nel golfo napoletano.

Nel servizio più significativo i militari operanti hanno posto sotto sequestro, in due distinti interventi sul lungomare di via Caracciolo, n. 27 esemplari di tonno rosso, del peso complessivo di quasi tre tonnellate, rinvenuti all’interno di due autoveicoli frigo e pronti per essere distribuiti sul mercato napoletano, in barba alle vigenti disposizioni nazionali e comunitarie emanate a tutela di tale specie marina; è stato così possibile segnalare all’Autorità Marittima due soggetti, C.F. e T.S., responsabili dell’illecito traffico, ai quali sono state elevate sanzioni amministrative per un totale di 2.000 euro. La vendita al dettaglio del prodotto ittico posto sotto sequestro, in base agli attuali prezzi di mercato, avrebbe fruttato circa 32.000 euro.
Il pesce, dopo essere stato sottoposto ai previsti controlli da parte delle competenti Autorità Sanitarie, è stato consegnato a varie organizzazioni caritatevoli cittadine, per essere consumato presso le mense assistenziali.
Il costante monitoraggio della fascia marittima costiera e del litorale campano, garantito dalla presenza delle unità navali e delle pattuglie terrestri del Reparto Operativo Aeronavale di Napoli della Guardia di Finanza, garantisce, oltre che l’esercizio delle primarie funzioni di polizia economico-finanziaria, anche la prevenzione e repressione delle condotte illecite in genere, oltre che, in questo caso specifico, il disciplinato esercizio della pesca marittima, la salvaguardia di specie protette e la tutela della fauna marina in generale.

Potrebbe interessarti

Procida: La Brigata della Guardia di Finanza resti sull’isola

Nel corso del Consiglio Comunale del 29 luglio scorso, con decisione unanime, tutte le forze …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *