Home > procida tv > panorama procida > A Panorama Procida il Sindaco spiega i motivi delle nuove circolari

A Panorama Procida il Sindaco spiega i motivi delle nuove circolari

panorama procidaPROCIDA – Il Sindaco Dino Ambrosino ritorna a Panorama Procida. Tra gli argomenti affrontati i lavori del waterfront a via Roma, la sanità e le motivazioni che hanno portato l’Amministrazione a modificare le linee del trasporto pubblico su gomma.

Potrebbe interessarti

Federconsumatori: Attenzione ai costi mascherati

PROCIDA – Spesso c’è poca trasparenza nella spiegazione dei costi di servizi; in particolare, nel …

Un commento

  1. Ho ascoltato

    attentamente questa intervista,la prima impressione o pensiero che mi è venuto in mente è questo,e cito ,a

    proposito,una frase che ripeteva spesso un comandante di una nave su cui ero imbarcato :

    ” SE TUTTO VA BENE SIAMO ROVINATI ”

    Un secondo pensiero è questo : ” SBAGLIARE E’ UMANO PERSEVERARE E’ DIABOLICO ”

    Io ,per principio,non sono un disfattista,non ho pregiudizi su nessuno ,cerco di analizzare la situazione e esprimere delle considerazioni.

    Allora,incominciamo dal p rimo argomento.i marittimi. Per carità di Dio,io capisco che cè un ansia di ” prestazione” , che ci si vuol far vedere che si occupa dei marittimi,ma ,per favore,non cercate di fare quello che non siete in grado di fare: ” A ognuno il suo mestiere ” ,il contadino fa il contadino,l’avvocato fa l’avvocato..,non confondiamo la marmellata col cioccolato.

    Per la Sanità,che dire,rimango sbalordito.

    E’ evidente che questa A.C. non ha nessun contraltare o referente alla Regione Campania,è totalmente inabile a relazionarsi con le autorità regionali,per ovvi e svariati motivi,che non sto qui ad elencare.

    Per i trasporti,rimango esterrefatto,dopo migliaie di firme contro,dopo le lamentele di quasi tutti i procidani,tranne qualche leccaculo…

    non c’è traccia di marcie indietro….avvilente!!!!

    Ci si appella alle autorità regionali,non sapendo che l’EAV,specialmente sul trasporto su gomma ,ha una passività spaventosa,chi paga il deficit?

    Ancora i politici non hanno capito che il mostruoso debito che lo Stato ha,è dovuto in gran parte a queste gestioni pubbliche totalmente deficitarie.

    A mio parere bisognerebbe fare una sola cosa: “PRIVATIZZARE IL SERVIZIO PUBBLICO ”

    Due sole linee ,L1 e L2 ,che servono la massima distanza da M. Grande a M. Chiaiolella.

    Su un territorio di circa 4 KM quadrati,la cui massima larghezza è 800 metri,mettere corse dapertutto è ” criminale ” ,antieconomiche,deficitarie.

    Le linee periferiche sono sufficientemente servite dal parco macchine e veicoli private,con una media di circa una macchina e un motorino a famiglia.

    Waterfront: “praticamente un fallimento “.

    Il palazzo merlato non verrà ridipinto mai,perchè non sono state fatte opere di intonacatura preventiva,e quindi qualsiasi colore sarà sempre ” sballato ”

    Vivara e Terra Murata : ” Non potranno mai essere aperte al pubblico ,perchè mancano i principali requisiti di sicurezza , di idneità ,di qualsiaso collaudo e autorizzazione della Sovraintendenza.

    Se qualcosa si farà ,è a grandissimo rischio del Sindaco, che si prenderà tutta intera la ” responsabilità”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *