Home > Eventi > Nico Granito: Ancora tanti eventi per l’estate a Procida

Nico Granito: Ancora tanti eventi per l’estate a Procida

PROCIDA – La 67a edizione della Sagra del Mare ha spento i riflettori da poche ore con i fuochi d’artificio che hanno fatto brillare a giorno il cielo sopra la Piazza Marina Grande che già è tempo di fare un primo bilancio con l’assessore alla cultura e grandi eventi Nico Granito che ha curato la manifestazione che è stata cofinanziata dalla Regione Campania nell’ambito del POC CAMPANIA 2014/2020 – LINEA STRATEGICA 2.4 “RIGENERAZIONEURBANA, POLITICHE PER IL TURISMO E CULTURA”, 3.1.2 per l’Azione 3 “Iniziative promozionali sul territorio regionale”.

«Anche per questo 2017 l’obiettivo è stato raggiunto dice l’assessore Granito – ovvero quello di offrire ai procidani ed ai tanti ospiti che hanno deciso di passare le loro vacanza a Procida una immagine non artefatta di quelli che sono i valori e le tradizioni del nostro territorio che resistono da decenni al logorio del tempo.  L’appuntamento centrale della Sagra del Mare è tradizionalmente rappresentato dalla elezione di “Graziella” che, doveroso sottolineare, non è un concorso di bellezza come comunemente inteso bensì rappresenta l’essenza stessa della donna procidana descritta nell’omonimo romanzo dello scrittore francese Alphonse de Lamartine scritto nel 1852. Colgo l’occasione per ringraziare coloro che, a vario titolo, hanno reso possibile la realizzazione dell’evento a partire dalla vincitrice Eliana Esposito e le fantastiche concorrenti che hanno partecipato al concorso, per noi ognuna di loro resterà Graziella a vita; il coordinatore artistico Raffaele Iovine; l’assistente di palco Luana Lamura; la coordinatrice delle “Grazielle” Elisa Barone; la coordinatrice delle “Grazielline” Rosa De Lucia; il team eventi Rosalinda Assante, Caterina Papa, Emanuela Massa; per gli interventi musicali Vincenzo Cacciuttolo; la commissione del costume con Lena Costagliola, Caterina Scotto di Marrazzo, Assunta Vignali, Gerardina Lubrano e Donatello Mattera; la scuola di danza del Procida Hall di Ausilia Scotto di Rinaldi, il Balletto di Jessica Giaquinto e il Center Study Ballet di Manuela Di Costanzo per le coreografie; Giovanni Righi per il suo dipinto; I Ragazzi dei Misteri per la scenografia e la Delegazione Casartiani di Procida per l’impalcatura; la prof.ssa Tilde Sarnico per la storia del Costume; la casa di Graziella a Terra Murata con Riccardo Scotto di Marrazzo e Davide Lubrano; la Dirigente scolastica prof.ssa Giovanna Martano; la Famiglia Ingegneri/Mameli; le famiglie di tutti coloro che hanno messo a disposizione il vestito procidano; i componenti della giuria tecnica Marialaura Massa, Pasquale Raicaldo, Renato Marconi, Marina Lebro, Vincent Ragot, Monica Massa, Teresa Coppola, Pino Illiano e i componenti della giuria popolare; l’emittente televisiva Teleischia che ha ripreso la serata; Max e Antonio Noviello per le riprese video; la SAP, la Guardia Costiera, i Carabinieri, la  Polizia Municipale, la Protezione Civile, la Tekra, il 118, l’Associazione Misericordia per l’assistenza fornite con personale ed ambulanze; il Marina di Procida spa per la disponibilità dimostrata. Doveroso, altresì, ringraziare tutti coloro che hanno partecipato ai giochi, al corteo delle Grazielle, gli artigiani, hobbisti e creativi che hanno dato vita al mercatino, la Banda Musicale Città di Procida per il concerto, gli allievi dell’Istituto “F. Caracciolo – G. da Procida” e la dirigente prof. ssa Maria Saletta Longobardo che documentano e testimoniano la memoria del mare grazie alla disponibilità del corpo docente a partire dai prof. Antonio Lubrano e Betto Tramontano che ogni anno, insieme a Gerado Cerase, coordinano la partecipazione dei ragazzi con la barca dell’Istituto alla cerimonia di commemorazione dei Caduti in Mare; gli artisti Fatima Trotta, Simone Schettino, Francesco Cicchella, Cristina Balestriere e Salvatore Russo con la Napoli Notte Band che si sono esibiti con grande professionalità, a Ischia Pirica per lo spettacolo pirotecnico, lo staff del “Palo a sapone”, a Matteo Germinario, i ragazzi di Procida Radio, i tecnici, i service, gli allestitori del palco e i validi collaboratori dell’Ufficio Turismo del Comune il dott. Vincenzo Roggiero, Antonio Barone e Annamaria Costagliola. Ma, gli eventi estivi dell’isola di Procida – continua l’assessore Nico Granito – non finiscono qui anzi, tanti altri appuntamenti ci aspettano per tutto il resto dell’estate fino al Premio “Procida Isola di Arturo Elsa Morante”, giunto alla XXX edizione, che si terrà il 22 e 23 settembre prossimo».

Potrebbe interessarti

Menico Scala: Natale al freddo e al gelo

PROCIDA – Stoccata polemica quella del consigliere comunale Menico Scala a proposito del cartellone degli …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *